Quantcast

Esg

Avm Gestioni Sgr presenta il primo bilancio di sostenibilità

Nel corso del 2020 è stata integrata la policy sugli investimenti con tematiche legate alla sostenibilità, revisionato il Codice di Comportamento e adottata una policy ESG ad hoc

Avm Gestioni Sgr presenta il primo bilancio di sostenibilità

Giovanna Dossena, presidente Avm Gestioni Sgr

AVM Gestioni SGR S.p.a., Gestore EuVECA e società di gestione del risparmio, ha redatto e approvato il suo primo Bilancio di Sostenibilità, volto a evidenziare e declinare gli impegni assunti in termini quantitativi e qualitativi nella generazione di valore per la collettività in ambito sociale ed economico.

Redatto in conformità ai GRI Sustainability Reporting Standards e certificato da EY S.p.A. secondo i criteri indicati nell’International Standard on Assurance Engagements ISAE 3000, il Bilancio di Sostenibilità 2020 nasce dalla volontà di rendicontare e misurare concretamente lo sforzo compiuto verso l’investimento responsabile e nella direzione di integrare un approccio etico e sostenibile per garantire un solido futuro alle società - e con esse ai loro shareholders ed alla collettività - in cui AVM investe.

L’obiettivo finale (e l’approccio che ne consegue) è quello di integrare i risultati finanziari con quelli conseguiti in ambito ESG (Environmental, Social and Corporate Governance), e quindi di redigere e proporre uno strumento di comunicazione – condiviso con tutti gli stakeholder - in grado di descrivere i risultati conseguiti, mostrando l’impegno in favore dello sviluppo sostenibile. 

Un impegno che per AVM Gestioni si traduce non solo in policy e codici di condotta, ma anche nel focus degli investimenti, indirizzati all’aggregazione di PMI Italiane che, a loro volta, contribuiscono alla crescita del territorio in quanto imprese, partnership o entità, costituite o localizzate sul territorio.

In questa direzione, AVM ha costituito nel marzo 2020 il fondo “Impact EuVECA”, nato con l’intenzione specifica di investire in Imprese Italiane che garantiscano un modello di investimento sostenibile, e di conseguenza in settori ad impatto sociale quali formazione ed educazione, servizi alla persona e salute, integrazione sociale e sicurezza, diffusione della conoscenza sociale dell’arte e della scienza, tutela dell’ambiente e del patrimonio, qualità della vita e valorizzazione delle risorse umane, tecnologiche ed ambientali.

Sempre nel 2020, AVM Gestioni, nel rispetto dei SDG’s (Sustainable Development Goals) votati dall’assemblea generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite e della definizione ivi promossa di sviluppo sostenibile, ha rafforzato il proprio impegno verso la sostenibilità con una serie di azioni:

Adottando una policy ESG ad hoc che permette di perseguire un impatto positivo sulla società e sulla collettività, oltre agli obiettivi di riduzione del rischio legato all’investimento e di performance degli investimenti potenzialmente maggiore;

Integrando la già esistente policy sugli investimenti secondo quanto definito dal Regolamento UE n. 345/2013 tenendo in considerazione anche l’approccio ESG e valutando quindi gli investimenti anche secondo quest’ottica;

Aderendo ai PRI (Principles for Responsibile Investment);

Adottando il Modello 231 e revisionando il precedente Codice Etico ora chiamato “Codice di Comportamento di AVM Gestioni”;

Avviando il processo di qualificazione come “Benefit Company”.

A corredo di ciò è stato istituito un assetto organizzativo ESG, creato allo scopo di garantire un adeguato presidio e monitoraggio dei processi legati ai temi della sostenibilità. A tale scopo è stato nominato un responsabile interno come referente per le tematiche in oggetto che avrà il compito di supportare le valutazioni e le decisioni del Consiglio relative alle questioni di sostenibilità connesse all’esercizio dell’attività della Società e alle dinamiche di interazione con tutti gli stakeholder.

Giovanna Dossena – Presidente AVM Gestioni SGR

“La redazione di questo primo Bilancio di Sostenibilità è stata l’occasione per rappresentare gli intendimenti da sempre perseguiti dalla società nell’attenzione agli effetti di lungo termine e di impatto sulla collettività riconducibili alle operazioni di investimento realizzate.

Crediamo fermamente in una visione aziendale che persegua non soltanto un valore economico, ma che possa identificare ed attuare politiche propositive nei territori dove essa risiede e lungo la filiera produttiva di appartenenza, nell’ottica di preservare il valore dell’individuo e dell’ambiente e garantire un solido futuro alle società in cui abbiamo investito ed investiremo e, con esse, a tutti gli stakeholders.”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo