Quantcast

Immobiliare

EdiliziAcrobatica: giugno chiude in crescita con il venduto a +410%

Creati nuovi posti di lavoro su tutto il territorio nazionale

Un tesoro di opportunità se cambiassero le leggi sbagliate

EdiliziAcrobatica chiude il mese di giugno 2021 con un risultato eccezionale, che ha portato a un incremento dei servizi venduti del +410% rispetto a giugno 2020. 

La progressione dei risultati aziendali si conferma anche raffrontando i dati del primo semestre 2021 con l’analogo periodo dell’esercizio precedente: il valore dei servizi venduti, infatti, si è attestato a 55 milioni di euro, in crescita di ca. il 290% rispetto ai 14 milioni di euro del 2020.

Ma a crescere non sono soltanto i numeri relativi ai servizi venduti, segnale dell’eccellente stato di salute del Gruppo che, attualmente, occupa oltre 1.200 risorse umane, ma anche quelli occupazionali che mostrano come, nel solo comparto commerciale, si sia passati da 109 persone del giugno 2020 alle attuali 149, con un differenziale di crescita pari a ca.+ 37%.

“Non possiamo che dirci soddisfatti dei risultati fin qui ottenuti - commenta Riccardo Iovino CEO & Founder di EdiliziAcrobatica - che sono il risultato di una precisa strategia di crescita aziendale che ci ha portato negli ultimi mesi a dare corso a nuove operazioni che hanno incontrato il favore degli investitori e dei mercati finanziari. Mi riferisco, ad esempio, alla nascita della NEWCO Energy Acrobatica 110, e al nostro ingresso sul mercato spagnolo. Quello che, però, come uomo e come imprenditore mi rende davvero orgoglioso, è il contributo in termini occupazionali che EdiliziAcrobatica dà ad ogni territorio in cui ha, o avvia, un’area operativa. Creiamo posti di lavoro, dall’inizio dell’anno abbiamo già inserito 200 nuove risorse ed entro la fine del 2021 ne vogliamo inserire almeno altre 300, consentendo alle persone di avere un’occupazione stabile in un’azienda in crescita. In un momento delicato per l’economia italiana, in cui lo sblocco dei licenziamenti metterà molte famiglie in difficoltà, noi, ancora una volta, siamo in controtendenza e creiamo nuovi posti di lavoro”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo