Quantcast

Enti

Equilibrio ripristinato in Enasarco
Azzerato il consiglio del “blitz”

Entro sette giorni il nuovo consiglio nominato, in ottemperanza dell’ordine del tribunale, dalla commissione elettorale che aveva varato il “fatto compiuto” deve ruinirsi per eleggere il presidente e i vicepresidenti

Enasarco, "Fare Presto!" lancia l'allarme: “il vertice va la Tar, contro i ministeri. E' un atto grave

Equilibrio ripristinato in Enasarco. Dopo mesi di trincea, la pseudo-maggioranza che si era insediata al vertice dell’ente con un colpo di mano irregolare ha dovuto, a denti stretti, applicare l’ordinanza d’urgenza del tribunale e annullare il “fatto compiuto” con cui aveva governato negli ultimi mesi.

Con l’ ”Avviso n. 06 del 06/07/2021 – proclamazione dei risultati definitivi dell’elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione” la Commissione Elettorale che aveva fatto il blitz, se l’è rimangiato. Lo scrive la stessa Commissione appunto in questo avviso in cui specifica che “al termine della seduta del 6 luglio 2021, ai sensi dell’articolo 25, comma 1, lett. d) del Regolamento elettorale, tenuto conto di quanto disposto dal Tribunale ordinario di Roma in data 22.6.2021 a mezzo del provvedimento cautelare n. 29212/2021 R.g. Reclami, proclama i risultati dell’elezione dei componenti del Consiglio di Amministrazione. Eccoli: componenti del Consiglio di Amministrazione – rappresentanza degli agenti di commercio

–        Fabio D’ONOFRIO              (Lista FARE PRESTO- AGENTI)

–        Luca GABURRO                  (Lista FARE PRESTO- AGENTI)

–        Maurizio MANENTE             (Lista ALLEANZA PER ENASARCO)

–        Antonino MARCIANO’          (Lista FARE PRESTO- AGENTI)

–        Antonello MARZOLLA          (Lista ALLEANZA PER ENASARCO)

–        Luca MATRIGIANI              (Lista ALLEANZA PER ENASARCO)

–        Alfonsino MEI                    (Lista FARE PRESTO- AGENTI)

–        Umberto MIRIZZI              (Lista ALLEANZA PER ENASARCO)

–        Alberto PETRANZAN           (Lista ENASARCO DEL FUTURO – AGENTI)

–        Davide RICCI                    (Lista FARE PRESTO- AGENTI)

Componenti del Consiglio di Amministrazione – rappresentanza delle imprese preponenti

–        Domenico Rocco SICLARI    (Lista FARE PRESTO CONFESERCENTI)

–        Leonardo CATARCI             (Lista PROGETTO ENASARCO)

Dunque si crea un inedito consiglio a 12 membro, sei a sei, contro i 15 statutari. La commissione ha chiesto al ministero come aggiudicare i tre seggi vacanti per il blocco determinato dal meccanismo dei “resti”. E poiché nell’ordinanza del tribunale l’indicazione del giudice è stata quella di dare la maggioranza a chi ha avuto più voti dalla base, il risultato della direttiva ministeriale appare scontato: anche se fino a prova contraria qualche gabola giuridichese potrà forse ancora essere scovata. Vedfremo. Fatto sta che per statuto entro 7 giorni va convocato il Cda con la nomina presidente e vicepresidenti. E che tutte le delibere prese dal consiglio “autoproclamatosi” ricadono ovviamente sotto una cappa di irregolarità. Cosa accadrà al prossimo giro? Di sicuro, e per il momento, la cordata sfidante e ad oggi vincente, la lista FarePresto!, ha il diritto di contabilizzare un successo, il successo della perseveranza e del buon diritto. C’è solo da sperare che sia di buon auspicio anche per l’inizio di una nuova stagione di buona gestione dell’ente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo