Quantcast

Mercati

Vailati (Cassa lombarda), “L’industria americana continua a correre”

Non si allenta la ripresa dell’economia Usa, con l’indice della Manifattura di New York, che anticipa di due settimane l’Ism, che segna nuovi massimi. Favoriti gli investimenti legati all’andamento del ciclo

Vailati (Cassa lombarda), “L’industria americana continua a correre”

Marco Vailati, Responsabile Ricerca e Investimenti di Cassa Lombarda

La ripresa economica degli Usa è in pieno svolgimento e non ha ancora conquistato la vetta. A luglio l’Indice della Manifattura di New York, che misura l'andamento del settore industriale nello stato americano, è cresciuto raggiungendo il livello record della serie. Il dato è molto correlato all'Ism Manifatturiero (ovvero l'indice che raccoglie i dati forniti da oltre 300 industrie del Paese), che anticipa di circa due settimane, e che si è attestato a giugno a 60,1 punti, in calo rispetto ai 64 punti di maggio, deludendo le attese degli analisti. “Si tratta di un sondaggio condotto tra 200 direttori della produzione dello stato di New York, con lo “zero” che divide l’espansione dalla contrazione mensile dell’attività, e che anticipa di circa due settimane l'Ism Manifatturiero, e quindi assume una forte valenza indicativa anticipatoria dell’andamento economico nazionale con riflessi positivi per le prospettive degli investimenti legati all’andamento del ciclo”, conferma Marco Vailati, Responsabile Ricerca e Investimenti di Cassa lombarda.

Ma qual è l’impatto sulle scelte di investimento di questo record? “L’economia americana sta vivendo una fase di recupero ciclico dopo la frenata causata dalla pandemia, che ha comportato il blocco temporaneo delle attività. Normale quindi che, almeno nelle fasi iniziali del recupero, le variazioni congiunturali siano particolarmente positive”, spiega Vailati. Tuttavia, come aggiunge lo strategist, ora che il recupero è già avviato da un po’, è particolarmente espressivo della forza del movimento il fatto che la manifattura riesca a segnare variazioni sequenziali positive del tasso di crescita, marcando in questo caso addirittura un nuovo record di questa statistica. “Tra l’altro l’incremento dell’ultimo mese è legato soprattutto alle componenti delle Consegne e dei Nuovi Ordini, e quindi riflette il buon andamento corrente ma anche quello prospettico”, conclude Vailati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo