Quantcast

Sostenibilità

Nordea Am vince il Pri award per l’impegno sulla miniera di carbone Vung Ang 2

Nam ha esortato le imprese a ritirarsi dal progetto e a porre fine a tutte le forme di coinvolgimento in nuovi progetti sul carbone a livello mondiale

carbone

L’impegno collaborativo contro la costruzione della centrale elettrica a carbone di Vung Ang 2 in Vietnam, avviata e guidata da Nordea Asset Management (Nam), è stato incluso nella lista dei premi PRI Award for Stewardship Initiative of the Year 2021. Il 22 ottobre 2020, Nam ha guidato un consorzio di 25 investitori che rappresentavano 4,8 milioni di euro in AuM, inviando una lettera ai proprietari, finanziatori e costruttori di Vung Ang 2, la nuova centrale elettrica a carbone in Vietnam. La lettera ha esortato le imprese a ritirarsi dal progetto e a porre fine a tutte le forme di coinvolgimento in nuovi progetti sul carbone a livello mondiale, citando i rischi finanziari e reputazionali connessi al clima. Inoltre, la lettera ha sottolineato l’importante ruolo che le società quotate svolgono nella lotta al cambiamento climatico, nonché il rischio che esse trasmettono agli investitori quando non riescono ad affrontare l’esposizione al rischio climatico. 

Oltre alla lettera firmata, Nam e i suoi collaboratori hanno seguito dialoghi diretti e individuali con le aziende associate a Vung Ang 2. La pressione degli azionisti come NAM ha svolto un ruolo chiave nell’impegno di Samsung C&T di ritirarsi da tutti i futuri progetti sul carbone e di uscire dall’industria del carbone. Kepco, Mitsubishi Corporation e Sumitomo Mitsui Financial Group hanno inoltre annunciato l'intenzione di porre fine ai progetti futuri sul carbone. Mitsubishi Corporation ha annunciato che si stanno ritirando dal progetto gemello di Vung Ang 2, Vinh Tan 3. L’impegno è stato citato anche dai membri del parlamento coreano a favore della lotta al cambiamento climatico durante un dibattito sul clima che alla fine ha portato alla decisione del governo coreano di annunciare un target netto pari a zero per le emissioni. 

NAM è determinato a continuare a sollecitare le imprese coinvolte in Vung Ang 2 a ritirarsi dal progetto di costruzione ed a impegnarsi a porre fine alla loro partecipazione a nuovi progetti nel settore del carbone, in linea con la raccomandazione del Segretario generale delle Nazioni Unite. “Vung Ang 2 sta rapidamente diventando il primo caso contro le imprese che assumono rischi di transizione sugli impianti di carbone, per non parlare dell’evidente conflitto con gli impegni di queste stesse società di allinearsi con l’accordo di Parigi”, ha dichiarato Eric Pedersen, Responsabile investimenti di Nordea Asset Management.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo