Quantcast

Finanza & imprese

Tikehau Capital incaricata dal governo federale del Belgio della gestione del Recovery Fund nazionale

Il fondo mira a sostenere le aziende del Paese nella ripresa post-pandemia

Innovazione e  sviluppo, la doppietta del recovery

Tikehau Capital, gruppo di asset management specializzato in investimenti alternativi a livello globale e presente in Belgio dal 2015, ha ricevuto dalle autorità federali belghe il mandato di gestione del Recovery Fund belga, che stanzierà fino a 350 milioni di euro per finanziare le imprese nazionali duramente colpite dalla pandemia di Covid-19. Il mandato conferma il ruolo attivo di Tikehau Capital nel finanziare la ripresa economica europea.

A seguito di un’ampia consultazione internazionale, la Federal Holding and Investment Company (“SFPI-FPIM”) ha nominato Tikehau Investment Management, la divisione di asset management di Tikehau Capital, come gestore del Recovery Fund belga, per sostenere l’economia e le imprese di tutto il Paese.

Nei prossimi cinque anni il fondo erogherà prestiti subordinati e/o convertibili a società che operano in Belgio. La SFPI-FPIM investirà 100 milioni di euro nel fondo, mentre altri 250 milioni di euro saranno raccolti tra gli investitori istituzionali belgi e internazionali.

La nomina di Tikehau Capital è un riconoscimento delle competenze dei suoi team di investimento locali, guidati da Edouard Chatenoud, Head of Benelux, che vantano un track record consolidato nel finanziamento delle aziende belghe. 

Tikehau Capital ha già preso parte a numerose iniziative analoghe in Europa e quest’ultima nomina ne conferma il ruolo di protagonista nel finanziamento dell’economia e della ripresa post-Covid.

Antoine Flamarion e Mathieu Chabran, co-founder di Tikehau Capital, hanno dichiarato: “Tikehau Capital è determinata a svolgere un ruolo di primo piano nel finanziamento della ripresa economica in Europa e siamo consapevoli dell’importanza di questo progetto per l’economia belga e per l’occupazione a livello locale. Questa iniziativa è particolarmente rilevante per Tikehau Capital, dal momento che il Belgio è stato uno dei primi paesi esteri in cui abbiamo stabilito una presenza sul campo, e siamo lieti di ricevere il riconoscimento del governo e delle istituzioni federali belghe. È per noi un onore mettere a disposizione il know-how dei nostri team di private debt per questo ambizioso programma e condividere la nostra esperienza nella gestione di fondi pubblici attraverso questa partnership tra settore pubblico e privato, per favorire la ripresa economica del Belgio”.

Koen Van Loo, CEO, e Céline Vaessen, Chief Investment Officer, di SFPI-FPIM, hanno affermato: “Dall’inizio della pandemia, SFPI-FPIM ha investito più di 400 milioni di euro per sostenere diverse decine di aziende belghe attive nei nostri principali settori di investimento, come aeronautica e life sciences, due ambiti duramente colpiti dalla crisi sanitaria. Abbiamo inoltre continuato a sostenere la ripresa economica, con nuove partecipazioni in società come Univercells e ExeVir Bio, che stanno sviluppando soluzioni relative ai vaccini e alle terapie anti-Covid. A seguito di una consultazione di mercato, siamo lieti di aver scelto Tikehau Capital per gestire il Recovery Fund belga, considerato il solido track record della società nel Paese e la competenza dei suoi team”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo