Quantcast

Risultati

Candriam: le masse in gestione raggiungono i 150 miliardi di euro

AuM in crescita di oltre il 50% in cinque anni. Raggiunto con sei mesi di anticipo l’obiettivo quinquennale

Candriam, raccolta netta per 7,7 miliardi

Naïm Abou-Jaoudé, ceo di Candriam (foto da Wikipedia)

Candriam, gestore globale multi-asset focalizzato sugli investimenti sostenibili e responsabili, ha raggiunto l’importante traguardo di 150 miliardi di euro di masse in gestione (AuM) alla fine di giugno 2021, una cifra record. L'AuM è quindi cresciuto di 10 miliardi di euro nei primi sei mesi del 2021, rispetto ai140 miliardi di euro di dicembre 2020, e di 22,5 miliardi di euro su base annua, rispetto ai127,5 miliardi di euro registrati a giugno 2020. 

Nel 2016, nell'ambito della sua strategia quinquennale, Candriam ha definito l’ambizioso obiettivo di avere masse in gestione per 150 miliardi di euro entro la fine del 2021. Candriam ha raggiunto questo obiettivo con sei mesi di anticipo con un incremento degli asset di oltre il 50% dalla fine di giugno 2016, quando le masse in gestione ammontavano a 96,6 miliardi di euro. La crescita è stata sostenuta da diversi fattori, in particolare dall'ottima performance realizzata dagli investimenti nel periodo; l'83% dei fondi Candriam ha ricevuto 3, 4 o 5 stelle da Morningstar in riferimento al primo semestre 2021. 

Inoltre, sono state apportate nuove competenze negli investimunti illiquidi e alternativi, la presenza della società si è ampliata sia in Europa sia a livello internazionale, e la crescente domanda degli investitori è stata soddisfatta mediante la costruzione di una gamma di soluzioni sostenibili tra le più ampie e innovative in Europa. 

Uno degli asset europei con il maggior tasso di crescita, Candriam nei primi sei mesi dell'anno ha continuato a investire nei migliori talenti del settore, reclutando personale per diverse aree sia con l’obiettivo di rafforzare i team di investimento e distribuzione, sia per migliorare l'efficienza della sua piattaforma.  

Nella prima metà del 2021 la crescita delle masse in gestione è stata trainata dalla robusta performance di tutto il business e da una maggiore domanda degli investitori per l'innovativa gamma di strategie tematiche ed ESG di Candriam. L'AuM di Candriam dedicato ai prodotti e alle soluzioni ESG ha raggiunto i 98 miliardi di euro; nello specifico, la maggior parte della gamma di fondi europei è classificata come articolo 8 e 9 del Regolamento relativo all’informativa sulla sostenibilità dei servizi finanziari (SFDR) dell'UE.

Candriam si è affermata come partner di rilievo nell'engagement degli azionisti e ha collaborato con altri asset owner su promettenti tematiche ESG, come l'uso della tecnologia di riconoscimento facciale, coinvolgendo 50 investitori di respiro internazionale, che gestiscono complessivamente oltre 4.500 miliardi di dollari USA di AuM, tra i firmatari della Dichiarazione degli investitori sul riconoscimento facciale.

Commentando l'ottima performance di Candriam, Naïm Abou-Jaoudé, Ceo di Candriam e Presidente di New York Life Investment Management International, ha dichiarato: 

"Il raggiungimento del traguardo dei 150 miliardi di euro con sei mesi di anticipo è espressione da un lato del nostro obiettivo di realizzare performance di investimento di alto livello, dall’altro della nostra dedizione verso i nostri clienti e del continuo sostegno del nostro azionista. Il primo semestre 2021 dimostra le crescenti popolarità e richiesta sia della nostra offerta ESG sia delle altre strategie ad elevate performance. Sono fiducioso in merito alla nostra capacità di soddisfare le mutevoli esigenze degli investitori, fornendo soluzioni innovative in linea con la nostra vision di investire con convinzione e responsabilità."  

Candriam ha chiuso il primo semestre 2021 con un fatturato netto di 4,2 miliardi di euro. Le strategie azionarie tematiche si sono dimostrate una delle categorie più popolari nel periodo, con afflussi per oltre 800 milioni di euro, portando così le masse complessive dell’azionario tematico a 8,8 miliardi di euro a fine giugno 2021. Anche le strategie absolute return, fundamental equity, azionario sostenibile sui mercati emergenti, high yield e sustainable global credit hanno registrato forti afflussi nel primo semestre 2021. La crescita degli asset è inoltre una conseguenza dell'andamento positivo dei mercati e della buona performance degli investimenti. 

Per soddisfare la crescente domanda degli investitori, Candriam ha sviluppato una gamma di soluzioni sostenibili tra le più ampie e innovative in Europa. Nell’ambito del Candriam Institute for Sustainable Development, Candriam accantona il 10% delle commissioni nette di diverse strategie sostenibili e tematiche per finanziare programmi filantropici. Nel 2020 sono stati accantonati complessivamente 2,5 milioni di euro. Tra queste figurano le strategie tematiche a doppio impatto concentrate sulla lotta contro il cancro, contro i cambiamenti climatici e sulla circular economy, che hanno impatto positivo in termini di sviluppo sia ambientale sia sociale, oltre a donare parte delle commissioni nette di gestione a iniziative benefiche correlate a questi temi. 

Candriam è impegnata a migliorare l'intero settore degli investimenti sostenibili accelerando lo sviluppo della Candriam Academy, finanziata anche dal Candriam Institute. Lanciata nel 2017, la prima piattaforma al mondo di formazione accreditata ad accesso gratuito per gli investimenti sostenibili oggi conta oltre 8.000 membri distribuiti in 40 paesi. Per sviluppare ulteriormente l'offerta dell'Academy, a inizio settembre 2021 è stato aggiunto alla piattaforma un nuovo modulo dedicato alla comprensione dell'analisi ESG delle aziende.  

Un'altra iniziativa di punta del Candriam Institute è il continuo sostegno allo sviluppo della ricerca accademica nel campo degli investimenti ESG, non solo per accelerare il passaggio a un futuro più sostenibile ma anche per incoraggiare le giovani generazioni a partecipare a questo settore in crescita. Negli ultimi due anni, sono state strette nuove partnership con quattro importanti istituzioni accademiche: Il centro di ricerca Grantham della London School of Economics, la KEDGE Business School, l’UCLouvain e la Vlerick Business School.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo