Quantcast

Risultati

Anima, la raccolta dei primi 9 mesi è più che doppia rispetto al 2020

L’ad d’Eril: il 2021 continua quindi a dimostrarsi un esercizio estremamente positivo

Alessandro Melzi d’Eril, nuovo amministratore delegato di Anima holding

Alessandro Melzi d’Eril, nuovo amministratore delegato di Anima holding

La raccolta netta di risparmio gestito (escluse le deleghe assicurative di Ramo I) del Gruppo Anima nel mese di settembre 2021 è stata positiva per 376 milioni di euro, per un totale da inizio anno positivo per 2,4 miliardi di euro (oltre il doppio dell’ammontare dei primi nove mesi del 2020). A fine settembre le masse gestite complessivamente dal Gruppo Anima si attestano a circa 200 miliardi di euro, in incremento di circa 11 miliardi di euro rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. 

“Il terzo trimestre si chiude con un dato pari a circa un miliardo e mezzo di euro in termini di raccolta netta, confermando la crescente domanda per le nostre soluzioni di investimento anche da parte del canale retail. Il 2021 continua quindi a dimostrarsi un esercizio estremamente positivo per tutti i principali indicatori economico-finanziari, ed in particolare per quanto riguarda la generazione di cassa che beneficia dell’andamento dei ricavi combinato al continuo miglioramento della leva operativa della società”, ha commentato Alessandro Melzi d’Eril, Amministratore Delegato di Anima Holding. “In questa chiave va anche letta la recente decisione, coerente con le politiche di remunerazione dei nostri azionisti sin qui realizzate, di lanciare un piano di acquisto di azioni proprie. Questa forma di restituzione del capitale si andrà ad aggiungere al dividendo ordinario, portando a un rendimento complessivo per i nostri azionisti che si colloca ai vertici del settore in Europa”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo