Quantcast

Fintech

Paydo: Mariniello e Gammaldi nominati consiglieri

I nuovi ingressi portano esperienza, visione e strategia per cogliere tutte le opportunità della trasformazione digitale

Banca Progetto e Doorway aderiscono a Italia Fintech

L’Assemblea degli azionisti PayDo, fintech italiana nata nel 2016 con l’obiettivo di offrire soluzioni innovative e a valore aggiunto alle Banche, agli Istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica Europei e ai loro clienti, ha nominato Maria Mariniello e Domenico Gammaldi come consiglieri.

Maria Mariniello, avvocato e giurista d’impresa, con una significativa esperienza in diritto societario e commerciale, in tema di compliance e risk management, tematiche 231, di internal audit e corporate governance in vari settori regolamentati è attualmente socio e Vice Presidente di FGALEX, società tra avvocati, dove assiste aziende italiane ed estere in progetti speciali (quotazioni, M&A, contrattualistica, operazioni internazionali).
Domenico Gammaldi, per oltre quarant’anni lavora in Banca d'Italia dove si occupa di vigilanza bancaria e della sorveglianza sui sistemi di pagamento. Nel corso dell’attività ha rappresentato l’istituto in numerosi gruppi nazionali e internazionali maturando una lunga esperienza in attività di cooperazione tecnica e assesment dei principi internazionali di vigilanza e sorveglianza in missioni del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale.

“Le diverse partnership che PayDo ha stretto con player di riferimento in Europa e la continua espansione dell’universo dei pagamenti digitali offrono grandi opportunità di crescita e sviluppo - dichiara Donato Vadruccio, Founder e CEO di PayDo – per questo l’Assemblea ha nominato due professionisti come Maria e Domenico, rispettivamente competenti nel venture capital e nel mondo dei pagamenti, in grado di cogliere con esperienza, visione e strategia tutte le possibilità di questo particolare momento storico, contribuendo alla trasformazione digitale del nostro Paese senza perdere d’occhio le sfide internazionali.”

Maria Mariniello dopo aver conseguito il Baccalaureato Internazionale presso lo United World College USA, si laurea in Giurisprudenza presso la LUISS di Roma. Inizia la professione nel 1996 in Baker & McKenzie per poi entrare in Telecom Italia Corporate nel 2000 presso la Direzione International Legal Affairs. Dal 2006 al 2021 ha collaborato con primari gruppi nazionali ed internazionali. Componente di Organismi di Vigilanza 231, attualmente è Consigliere di LFAA – Litigation and Financing Arrangement Advisory, società che opera nel litigation funding e di Alchimia S.p.A., società di venture capital. 

Domenico Gammaldi si laurea con lode in Scienze Politiche all'Università di Napoli; nel 1976 si specializza presso la Scuola di Sviluppo economico in Roma e nello stesso anno è assunto alla Camera di Commercio di Alessandria. Nel 1978 entra in Banca d’Italia dove rimane fino al 2019 ricoprendo diversi ruoli nell’Area della vigilanza bancaria e della sorveglianza sui sistemi di pagamento. Ha rappresentato l’istituto in numerosi gruppi nazionali e internazionali ed è stato Co-Chair dello Standing Committee on Payment Services (SCPS) presso l’European Banking Authority. Dal 2020 è consulente strategico del CEO di PagoPA e dal marzo 2021 è membro del CdA di BFF Banking Group.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo