Quantcast

Piano di accumulo

Costruire un Pac in tutta libertà
scegliendo tra 150 Etf

Directa e Lyxor lanciano il primo Pac in Etf in Italia senza commissioni di acquisto per investire gradualmente e mitigare il rischio di market timing

Costruire un Pac in tutta libertàscegliendo tra 150 Etf


In Italia, così come in altri Paesi europei, abbonda la liquidità ferma sui conti correnti. La pandemia ha contribuito a far lievitare il tasso di risparmio degli italiani, passato dal 7,6% al 15,3% nel 2020 rispetto all’anno precedente (dati Bankitalia). Una montagna di liquidità pari a oltre 1.500 miliardi di euro che, se lasciata ferma, vedrà una progressiva perdita di valore reale nel tempo anche alla luce della persistenza dell’attuale contesto di tassi negativi. Tra le soluzioni adatte a chi vuole investire gradualmente, limitando così l’esposizione al rischio, ci sono i Piani di accumulo del capitale (Pac), ossia investimenti graduali nel tempo e con un mitigato rischio di momento di accesso al mercato (market timing).
 
Tra le novità arrivate per gli investitori italiani c’è il primo Pac in Etf senza commissioni di acquisto messo a punto da Lyxor e Directa. Si tratta di un’offerta di investimento digitale, disponibile sulla app dLite e anche in versione Web sul sito di Directa. Una soluzione di investimento atta a unire i vantaggi tipici degli Etf (costi contenuti, diversificazione, semplicità) a quelli dei Piani di accumulo del capitale. In aggiunta, il costo di acquisto nullo rende efficiente investire anche importi contenuti. Una soluzione adatta in primo luogo per i risparmiatori retail che possono costruire, un mattoncino alla volta, il proprio futuro attraverso gli investimenti.
 
Nella costruzione del Pac di Directa possono essere impiegati i 150 Lyxor Etf quotati su Borsa Italiana ed esposti a tutte le asset class e zone geografiche. Inoltre, grazie a una specifica funzione della piattaforma, gli investitori attenti alle questioni Esg e climatiche potranno individuare facilmente gli strumenti che applicano questi filtri, sempre più rilevanti per la costruzione del portafoglio.
 
Vincenzo Tedeschi, amministratore delegato di Directa Sim, descrive il funzionamento dei Pac: «Con questo strumento automatico Directa fornisce una modalità molto semplice e conveniente per programmare i propri investimenti di lungo periodo a partire da piccole rate anche di pochi euro al mese. L'investitore consapevole e indipendente può definire i propri obiettivi in autonomia: imposta il proprio Pac stabilendo l’importo che ha deciso di investire, sceglie la frequenza di invio dell’ordine e Directa lo investe a scadenze regolari».
 
Dal mese di luglio più di 1.000 clienti Directa hanno scelto i Pac investendo in più di 140 differenti Etf.
 
Il Pac di Directa si caratterizza per l’assenza di commissioni di negoziazione per l’acquisto dei Lyxor Etf. È prevista la periodicità degli investimenti: quindicinale o mensile, su uno o più Etf. Non c’è alcun vincolo di durata del Pac, che è a discrezione dell’investitore che in qualunque momento può sospendere o terminare il Pac.
 
L’importo minimo mensile investito in un Etf equivale al prezzo dell’Etf in cui si intende investire. L’acquisto può essere effettuato, a discrezione dell’investitore, il 1° o il 15° giorno di ogni mese, o il primo giorno lavorativo che segue. L’investitore paga il Ter (Costo totale annuo) degli Etf acquistati in proporzione al periodo di detenzione, la commissione di vendita degli Etf, le imposte, le tasse ed eventuali ulteriori costi se previsti dalla piattaforma.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo