Quantcast

Reti

Banca Mediolanum: 60 nuovi family banker nel terzo trimestre

Sono 210 i nuovi professionisti nei primi nove mesi dell’anno

Banca Mediolanum: 60 nuovi family banker nel terzo trimestre

Stefano Volpato, Direttore Commerciale di Banca Mediolanum

Il terzo trimestre si conferma proficuo, per Banca Mediolanum, sul piano degli inserimenti. Si contano 60 nuovi professionisti arrivati nell’istituto bancario tra luglio e settembre, ovvero 210 nuovi Family Banker da inizio anno. «Un trend in crescita continua, anche nei mesi estivi fisiologicamente considerati meno attivi. Segno che il modello di Banca Mediolanum, basato su un’attenta e responsabile vicinanza ai clienti finalizzata a portare loro valore, sta riscuotendo interesse sia trasversalmente al mercato sia tra i profili più brillanti di prestigiose realtà finanziario-assicurative», commenta Stefano Volpato, direttore commerciale di Banca Mediolanum. «Un ruolo decisivo, inoltre, lo ricoprono le strategie e i supporti formativi e digitali a disposizione dei professionisti. Queste leve consentono di offrire una consulenza patrimoniale d’eccellenza sia alla famiglia con esigenze essenziali sia all’imprenditore che vuole sviluppare la propria impresa».

Dei recenti Family Banker inseriti si segnalano i seguenti profili.

Alessandro Befani lascia il ruolo di senior partner financial advisor in Allianz e diventa wealth advisor su Firenze.

Sono tre i professionisti che lasciano Intesa Sanpaolo: Mauro Iommi, ex responsabile sviluppo commerciale, in forze su Pescara, Francesco Pandolfi, ex gestore privati, attivo su Aosta e Carmela Capriati, ex gestore exclusive, operativa su Bari.

Da Unicredit arrivano: Filippo Cortezzi, ex responsabile commerciale di tre agenzie, attivo su Forlì e Paolo Eliezer Foà, ex sviluppo e relazioni con la clientela, operativo su Milano.

In ING Bank Andrea Caffari era consulente finanziario, continuerà ad operare su Roma. Sempre a Roma arriva Marco Pianigiani che lascia IBL Banca.

Nel Triveneto si contano numerosi cambi di casacca: Nicola Covi, manager e Renato Covi, sales manager lasciano entrambi la loro posizione in Alleanza Assicurazioni per essere operativi rispettivamente a Bolzano e Trento. Sempre a Trento si inserisce Marcello Bertoluzza che lascia la Cassa Rurale Val di Fiemme. A Belluno sarà operativo Bruno Gezzele, ex consulente finanziario di BNL Gruppo BNP Paribas. Infine Alessandro Toffanin lascia il ruolo di responsabile di filiale in Banca del Veneto Centrale per continuare l’attività a Rovigo.

Altra regione particolarmente attiva è l’Emilia Romagna, dove: Giuseppe Girardi lascia l’incarico di family solution planner in Generali Italia per operare a Cesena, Enrico Fogli esce, da direttore, da BPER Banca, così come Roberto Mazzoli, attivo su Modena, che ricopriva l’incarico di direttore in Sanfelice 1893 Banca Popolare. Infine a Reggio Emilia arriva Letizia Montelaghi, che lascia Banco Desio.

Chiudono la tornata un ex private banker, Gianluigi Goffi, che esce da Banca Valsabbina e si insedia a Brescia e Raffaele Presta, ex consulente finanziario per Banca Popolare di Bari, che continuerà l’attività su Cosenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo