Quantcast

Finanza sostenibile

Banca Widiba presenta la carta della responsabilità

Si tratta di una roadmap che illustra l’insieme di azioni e iniziative concrete che compongono un nuovo modo di fare impresa responsabile, in diversi ambiti della sostenibilità

Marco Marazia, direttore generale di Banca Widiba

Marco Marazia, direttore generale di Banca Widiba

Banca Widiba presenta oggi la carta della responsabilità, una roadmap che illustra l’insieme di azioni e iniziative concrete che compongono un nuovo modo di fare impresa responsabile, in diversi ambiti della sostenibilità. Da quella ambientale, con un focus sul digitale e sulle azioni per il risparmio energetico, a quella sociale, con i progetti di educazione finanziaria e l’impegno per l’inclusione e la parità di genere e salariale, passando per quella aziendale, con le politiche dedicate ai dipendenti e stakeholder in tema di diversity, formazione e welfare. A cavallo fra questi ambiti, Banca Widiba offre un modello di consulenza con un’offerta di strumenti bancari e finanziari estremamente diversificata, con circa 1.300 prodotti ESG e un catalogo in continuo aggiornamento. 

La sostenibilità è parte del DNA di Banca Widiba: nata infatti come banca digitale, ha eliminato sin dalla sua fondazione l’utilizzo della carta attraverso processi 100% paperless sui principali prodotti e servizi bancari e finanziari: dal conto corrente alla monetica, dal credito (ad esempio, la Banca è stata la prima nel 2016 a lanciare il mutuo 100% digitale) alla consulenza.

Proprio in quanto banca digitale, Widiba è consapevole di essere green “by definition” ma si è posta l’obiettivo di esserlo anche “by intention”. L’headquarter milanese di Via Messina ha infatti ottenuto la certificazione BREEAM già nel 2017 per la sostenibilità degli edifici. Tra le diverse iniziative recentemente avviate nella sede di Milano in questo ambito, l’installazione di pellicole a controllo solare e di colonnine di ricarica per veicoli elettrici a disposizione dei dipendenti. Non solo: tra le ultime proposte in ambito di prodotto, anche il lancio di un nuovo Prestito Green per i clienti della rete dei Consulenti finanziari, con un pricing agevolato sui prestiti personali finalizzati alla realizzazione di nuovi progetti green.

Tra le molteplici attività portate avanti da Banca Widiba in ambito sociale, una menzione particolare va all’impegno di divulgazione della consapevolezza ed educazione finanziaria, che da sempre la Banca porta avanti. Solo nel 2021, la Banca ha realizzato 42 eventi aperti al pubblico, finalizzati a sviluppare e diffondere nel Paese la conoscenza finanziaria ed economica. Di questi, 17 eventi sono stati organizzati nel corso del Mese dell’Educazione Finanziaria e 25 durante il resto dell’anno, tutti rivolti a clienti e cittadini, con la partecipazione di formatori esterni e società di gestione. Quest’anno Banca Widiba ha inoltre aderito alla FEduF, la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (ABI), con cui attualmente promuove l’iniziativa Economia e fantasia – Insegnare ai figli l’educazione finanziaria con focus sulla genitorialità e il Progetto per le Scuole dedicato ai più giovani, che proseguirà per tutto l’anno scolastico 2021/2022.

In tema di sostenibilità sociale, Banca Widiba è particolarmente attenta alla valorizzazione della diversità e dell’inclusione e si pone come esempio virtuoso sul mercato e verso la società: il 48% del proprio organico è infatti composto da donne, così come il 45% del management, e vanta una presenza femminile dell’80% nella prima linea. L’equità di genere è un punto fondamentale per Banca Widiba, una realtà che vanta la parità salariale, con un rapporto retributivo calcolato sulla media degli stipendi donna-uomo pari sostanzialmente a 1 (98,4%). Da anni la Banca porta avanti il programma WOW - Women of Widiba che valorizza la componente femminile nel settore bancario e nella consulenza finanziaria tramite piani formativi ed eventi. In coerenza con questo posizionamento, Banca Widiba ha avviato nel 2021 diverse iniziative, con l’obiettivo di fornire un aiuto concreto a supporto dell’imprenditorialità femminile, sia con il progetto social Women Dreaming Coach, sia attraverso un’offerta di prodotto dedicata che prevede costi di installazione dei POS azzerati o dimezzati. 

Tra le tante iniziative promosse da Banca Widiba, si inseriscono anche le recenti innovazioni volte a semplificare l’esperienza bancaria e contribuire al risparmio di tempo delle persone, rendendo al contempo i processi più sicuri, efficienti e accessibili: il lancio dell’apertura del conto corrente integrata con SPID e quello della funzionalità di videobanking Dialogue. 

Formazione, welfare aziendale e benessere dei dipendenti sono i pilastri della sostenibilità aziendale di Banca Widiba. La Banca conta ogni anno più di 4.200 ore di formazione per i dipendenti (di cui oltre 1.400 su tematiche ESG), più di 2.400 ore di formazione manageriale e oltre 30.000 ore di formazione dedicate ai Consulenti Finanziari. In particolare, nel 2021 è stata inaugurata l’Accademia delle Competenze, un percorso formativo rivolto a tutti i nuovi Consulenti e ai giovani alla prima esperienza, per offrire opportunità di apprendimento e sviluppo delle capacità e competenze in ambito finanziario. 

Banca Widiba offre, oltre ai numerosi benefit lato welfare e alla possibilità – estesa all’intera popolazione aziendale - di aderire allo smart working, anche iniziative di engagement rivolte a tutti i dipendenti. Dalla riflessione sul tema del work life balance è nato, ad esempio, il programma Legalise Wellness Complexity, pensato dalla Banca per rispondere alle domande del presente sul benessere al lavoro e mettere in pratica azioni concrete in questo ambito. 

Nel corso del 2022 proseguiranno le iniziative in ambito ESG con nuove azioni realizzate, anche in modalità partecipativa, attraverso l’impegno e il lavoro di uno specifico “Comitato della Responsabilità” interno e del Customer Team, l’organo consultivo previsto dallo Statuto della Banca sin dalla sua nascita, che rappresenta la voce del consumatore all’interno del processo decisionale. Nel nuovo anno, infine, l’ideazione e il confronto sui progetti futuri della Banca in ambito ESG coinvolgerà anche la stessa Customer Base.

“Come parte attiva della comunità in cui operiamo, riteniamo sia nostro dovere impegnarci per avere un impatto positivo sulle persone e sull’ambiente, così come generare valore condiviso”, dichiara Marco Marazia, Direttore Generale di Banca Widiba. “La Carta della Responsabilità vuole essere un primo tassello per mettere a sistema quello che è il nostro modo di fare Banca, coniugando innovazione e responsabilità e partendo dalle nostre persone per arrivare ai clienti e alle realtà con cui ogni giorno lavoriamo. Grazie al costante ascolto della nostra community” prosegue Marazia, “abbiamo messo in campo numerosi progetti e raggiunto risultati che ci rendono orgogliosi. Tra questi, l’azzeramento del gender pay gap all’interno della nostra azienda, l’impegno per rendere accessibili a tutti le competenze finanziarie utili ad affrontare piccoli e grandi temi del quotidiano e un’offerta di strumenti sempre più attenta ai rischi ESG”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo