Quantcast

Criptovalute

Miami, dividendo bitcoin per tutti i cittadini

Continua la rivoluzione cripto di Miami. Obiettivo finale è azzerare le tasse

BNY Mellon Im lancia un fondo sulla blockchain aziendale

La città di Miami distribuirà presto un “rendimento bitcoin” dallo staking della sua criptovaluta ai suoi cittadini. Ad annunciarlo è stato il sindaco di Miami Francis Suarez su CoinDesk TV, secondo quanto riportato da Finanza online . “Saremo la prima città in America a dare un rendimento bitcoin come dividendo direttamente ai suoi residenti”, rimarca Suarez.

Il rendimento deriva dallo staking della criptovaluta della città, MiamiCoin , che è stata introdotta all’inizio di quest’anno e ha già guadagnato oltre 21 milioni di dollari negli ultimi tre mesi per Miami. Suarez ha calcolato che, se si annualizzassero tali entrate, equivarrebbero a circa un quinto delle entrate fiscali annuali totali di Miami di 400 milioni di dollari.

Il vulcanico sindaco ha affermato che a lungo termine l’approccio potrebbe potenzialmente eliminare la necessità per i residenti di Miami di pagare le tasse, il che sarebbe “rivoluzionario”.

La città della Florida effettuerà i pagamenti tramite un portafoglio digitale e lavorerà con una varietà di scambi di criptovalute per consentire ai suoi residenti di acquisire un portafoglio, registrarsi e essere verificati. “Vedo molto rapidamente un mondo in cui il sistema satoshi è ciò che viene utilizzato per effettuare i pagamenti”, ha affermato il sindaco Suarez. “Abbiamo bisogno che le persone capiscano che vogliamo che tu detenga bitcoin ma vogliamo anche aumentare l’utilità del bitcoin”.

Francis Suarez ha detto a Bloomberg che pagare i dipendenti della città in bitcoin una priorità. “Voglio che ci differenziamo come capitale cripto degli Stati Uniti o del mondo”, ha detto Suarez in un’intervista.  “La massima priorità di Miami in questo momento è abilitare il bitcoin come opzione di pagamento per gli stipendi dei dipendenti del governo e le tasse dei cittadini”.

La città emetterà una richiesta formale di proposta questo mese, secondo Suarez. Miami dovrà creare le linee di pagamento per consentire ai residenti della città di pagare tasse e tasse in bitcoin.

A febbraio, una risoluzione simile per integrare BTC nelle operazioni di Miami ha ricevuto il sostegno dei commissari della città. La proposta più ampia di Suarez mirava a consentire ai cittadini di pagare le tasse comunali o le tasse sulla proprietà in bitcoin, consentire ai dipendenti della città di ricevere un compenso in bitcoin e consentire a Miami di investire in bitcoin.

Suarez deve affrontare ostacoli sulla strada, poiché gli statuti della Florida attualmente non consentono alla sua città di detenere BTC. Ma il sindaco ha ricevuto sostegno a livello di contea. Ad aprile, Danielle Cohen Higgins, commissario della contea del distretto 8 e rappresentante nel consiglio dei commissari della contea di Miami-Dade, ha presentato una risoluzione per istituire una task force per valutare la fattibilità del perseguire i piani di Suarez.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo