Quantcast

La morte di Doris

Politica e finanza ricordano Ennio
Berlusconi: "Mi mancherà molto"

Tantissimi messaggi di cordoglio per la scomparsa del grande banchiere, da Sassoli a Patuelli, da Tajani a Zaia

Ennio Doris

Ennio Doris, presidente e fondatore di Banca Mediolanum

La morte di un grande personaggio come Ennio Doris nel ricordo di Silvio Berlusconi, socio e amico del patron di Banca Mediolanum. "Ci ha lasciato Ennio Doris. Un grande uomo, un grande imprenditore, un grande patriota, un grande italiano. Un uomo generoso, altruista, sempre attento agli altri, sempre vicino a chi aveva bisogno. Ci mancherà molto, mi mancherà moltissimo. A Massimo, a Sara, a Lina la mia vicinanza e tutto il mio affetto Silvio Berlusconi".
Ma dal mondo politico e finanziario arrivano tanti messaggi di cordoglio e di ricordo di Doris padre.  "Con Ennio Doris se ne va un grande innovatore, un ottimo imprenditore propugnatore di una finanza amisura di cittadino. Ma soprattutto una persona perbene. Una preghiera ti accompagni, caro Ennio", afferma il coordinatore di Fi, Antonio Tajani. "Di Ennio Doris ci mancheranno
l'altruismo, la visione di lungo periodo e le capacità manageriali unite alla grande umanità ed empatia verso il prossimo. Alla famiglia un messaggio di sincero cordoglio nella certezza che i buoni semi piantati da Ennio Doris sapranno germogliare e riprodursi", è il messaggio dell'eurodeputata del partito democratico Alessandra Moretti. ''Ennio lo conoscevo, ho avuto modo di fargli visita in ospedale qualche mese fa. Se ne va un pezzo di storia, un galantuomo, una persona perbene. Potrei citare mille episodi, però ne racconto solo uno. Quando è iniziato il Covid mi ha telefonato e ha detto 'Luca, voglio dare una mano'. È stato il più grande donatore di attrezzature, di dispositivi di protezione, ha versato milioni di euro''. Lo ha detto il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ai microfoni di Rtl 102.5. "Con Ennio Doris scompare un banchiere innovativo, illuminato e capace. Una perdita grande per il mondo bancario italiano ed europeo". E’ il ricordo del presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, via social. Antonio Patuelli, presidente dell'Associazione Bancaria Italiana, ha espresso il più sincero cordoglio per la scomparsa di Ennio Doris, ''imprenditore e banchiere illuminato e fortemente innovativo, attento e sensibile contemporaneamente alla crescita aziendale, dei clienti e dei collaboratori''.''Conserverò forte il ricordo di Ennio -ha aggiunto il presidente Patuelli- dei nostri dialoghi sulla cultura e le regole del mercato, per la crescita economica e sociale in una democrazia libera''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo