Quantcast

Esg

Bnp Paribas Cardif Health Challenge: per la salute e per l’ambiente

La sfida digitale ha coinvolto i collaboratori del gruppo, producendo 70 milioni di passi a favore della salute dei collaboratori, dell’ambiente e dell’inclusione sociale

Bnp Paribas Cardif Health Challenge: per la salute e per l’ambiente

135 partecipanti, 70 milioni di passi e 40.000 km percorsi per mantenersi in salute, piantare alberi, donare corsi e attrezzature sportive a persone con disabilità e “adottare” un frutteto. Sono questi gli impatti positivi generati dalla prima edizione della BNP Paribas Cardif Health Challenge, la sfida digitale che ha coinvolto i collaboratori della Compagnia per promuovere un corretto e sano stile di vita e generare contestualmente valore per l’ambiente e la comunità. 

La competizione, che si è svolta in due periodi distinti, da aprile a giugno e da settembre a novembre 2021, è nata grazie alla collaborazione con Healthy Virtuoso, vincitrice dell’edizione 2019 del contest per start-up innovative [email protected] Call4Ideas promosso da BNP Paribas Cardif. 

Grazie alla Health Challenge i collaboratori di BNP Paribas Cardif sono stati incoraggiati a prendersi cura della propria salute attraverso una serie di attività, dallo sport al riposo notturno fino alla meditazione e tanto altro. L’impegno personale dei dipendenti, facendo leva sul loro spirito competitivo che li ha visti sfidarsi tra colleghi, guadagnare crediti e monitorare i propri progressi con le App Salute e Fitness, ha generato effetti positivi anche per la comunità. 

In base ai traguardi raggiunti durante la Challenge, la Compagnia ha, infatti, effettuato delle donazioni all’associazione PlayMore! per fornire attrezzature sportive e per garantire l’accesso a corsi a persone in condizione di svantaggio socio-economico, oppure con disabilità, oltre che a rifugiati politici e provenienti da percorsi migratori. 

Inoltre, grazie alla partnership con Healthy Virtuoso, BNP Paribas Cardif ha piantato un albero per ogni partecipante, al fine di ridurre le emissioni di CO2.  In tutto, l’iniziativa ha permesso, quindi, di piantare 135 alberi in Indonesia, un Paese che negli ultimi 30 anni ha perso il 40% delle proprie foreste, con un impatto sia sull’ambiente che sulle popolazioni locali la cui sopravvivenza dipende da questo ecosistema. 

Grazie al contributo dei primi classificati, BNP Paribas Cardif ha deciso anche di “adottare” un frutteto di un piccolo agricoltore in Calabria con la collaborazione della startup Biorfarm i cui frutti saranno donati alla Fondazione Caritas Ambrosiana. Il frutteto è composto da 60 alberi e permette di assorbire 4200 kg di CO2 in un anno.

Si chiude, dunque, con un bilancio più che positivo questa prima avventura della BNP Paribas Cardif Health Challenge, che ha confermato l’importanza del ruolo attivo dei collaboratori nel produrre impatti positivi per l’ambiente e la società, oltre che per se stessi. Un successo che coniuga alla perfezione salute e prevenzione con sostenibilità e inclusione, valori fondamentali che ispirano la filosofia di BNP Paribas Cardif.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo