Quantcast

Gestioni passive

Invesco lancia una gamma di Etf in linea con gli obiettivi climatici dell’accordo di Parigi

Gli Etf della gamma sono inoltre classificati come Articolo 9 secondo la classificazione Sfdr

Tra Etf e consulenza finanziaria è scoccata la scintilla

Invesco annuncia oggi il lancio di una nuova gamma di ETF che offrono significativi miglioramenti delle caratteristiche ESG complessive in linea con il rispetto di obiettivi specifici legati all’Accordo di Parigi adottato nell’ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Gli ETF della gamma sono inoltre classificati come Articolo 9 secondo la classificazione SFDR.

I nuovi ETF offrono esposizione ai mercati azionari di Stati Uniti, Europa, Giappone e internazionali e, a gennaio 2022, verranno inseriti nella gamma anche i mercati emergenti.

Franco Rossetti, ETF Senior Relationship Manager di Invesco, ha affermato: “Questa nuova gamma di ETF offre agli investitori una soluzione efficiente per concentrarsi su aziende con minori rischi legati al clima e un’esposizione positiva alla transizione, nel rispetto degli obiettivi ESG.”

Gli ETF Invesco seguiranno gli indici MSCI che mirano a ridurre l'esposizione ai rischi climatici fisici e di transizione, perseguendo al contempo le opportunità derivanti dalla transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio e allineandosi ai requisiti dell'Accordo di Parigi. Ogni indice applica un’ampia serie di esclusioni e i rimanenti costituenti sono ottimizzati per ridurre l’intensità di carbonio a un livello compatibile con il percorso di contenimento del riscaldamento del pianeta a 1,5°C, oltre a ridurre la ponderazione delle società esposte ai rischi di transizione climatica, massimizzando la ponderazione delle società con l’esposizione più elevata alle opportunità di transizione climatica e minimizzando il tracking error rispetto all'indice MSCI standard.

“Riteniamo che questi nuovi ETF offrano agli investitori un’esposizione azionaria core veramente differenziata.”- continua Rossetti - “Gli investitori responsabili non sono tutti uguali e stiamo creando una gamma di soluzioni per soddisfare obiettivi e priorità d’investimento differenti. Questi ETF puntano a trovare un equilibrio tra obiettivi climatici specifici ed ESG generali con un profilo rischio-rendimento che gran parte degli investitori si aspetta da una partecipazione di portafoglio core.”

Gli ETF effettueranno investimenti fisici nei titoli dei rispettivi indici; Invesco eserciterà i suoi diritti di proxy voting e, sotto la guida del Global ESG Team, condurrà attività di engagement con le aziende investite in merito a tematiche ESG chiave.

Questi nuovi lanci portano la gamma ETF ESG di Invesco a un totale di 21 prodotti, con fondi azionari e obbligazionari core ed esposizioni tematiche all’energia pulita.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo