Quantcast

Private equity

Divisione Private Equity di Edmond de Rothschild: partnership con l’European Investment Fund

L’ambito è quello della rigenerazione urbana sostenibile. Ginkgo 3 è la terza edizione dedicata alla bonifica e riqualificazione sostenibile delle aree dismesse in Europa

Divisione Private Equity di Edmond de Rothschild: partnership con l’European Investment Fund

Johnny el Hachem, Chief Executive Officer di Edmond de Rothschild Private Equity

La divisione Private Equity di Edmond de Rothschild, in collaborazione con Ginkgo Advisor, advisor dell'investimento, ha raggiunto il closing finale di Ginkgo 3. Dopo Ginkgo 1 (2010) e Ginkgo 2 (2016), questa terza edizione dedicata alla decontaminazione e alla riqualificazione di terreni contaminati in Europa ha registrato un incremento sia delle dimensioni che della portata geografica per poter meglio contribuire alla rigenerazione urbana sostenibile. 

Un totale di 365 milioni di euro di capitale è stato raccolto per Ginkgo 3 in 8 mesi da investitori istituzionali tra cui il Fondo Europeo per gli investimenti, Banque des Territoires ed Edmond de Rothschild, ed un certo numero di investitori privati in tutta Europa. Con 30 milioni di euro di capitale, l’European Investment Fund (EFI) è tra i maggiori contribuenti e sarà rappresentato nel comitato di vigilanza. 

Cinque progetti di bonifica e riqualificazione di aree dismesse sono già stati approvati dal partner generale di Ginkgo 3 in Francia, Italia, Portogallo e Paesi Bassi. Diversi progetti sono gestiti in esclusiva e dovrebbero essere presentati per l'approvazione al partner generale prima della fine dell'anno. La pipeline di progetti è ricca e il dispiegamento di capitale è veloce. 

Classificato come articolo 9 nel regolamento SFDR, Ginkgo 3 ha obiettivi sostenibili chiari. Gli obiettivi del fondo riflettono l'impegno del suo sponsor, il Gruppo Edmond de Rothschild, e dei suoi partner volti ad ottenere una performance finanziaria insieme ad impatti sociali e ambientali misurabili e di portata internazionale. 

Johnny el Hachem, Chief Executive Officer di Edmond de Rothschild Private Equity, ha commentato: "Siamo contenti del successo di questa nuova edizione, iniziata più di 12 anni fa e paradigmatica per le nostre convinzioni d'investimento: costruire strategie che guardino lontano rispondendo alle sfide sociali del domani. Il successo della raccolta testimonia il crescente interesse degli investitori per le strategie di impact investing che abbiano un track record e la loro fiducia nella capacità dei nostri team di generare risultati. " 

Alain Godard, Chief Executive del Fondo europeo per gli investimenti ha aggiunto: "Aumentare i finanziamenti per lo sviluppo urbano verde è essenziale per raggiungere gli ambiziosi obiettivi climatici dell'Europa. Al EIF, siamo lieti di annunciare il primo investimento sotto la nostra nuova linea di business dedicata ad Infrastrutture e Fondi Climatici in Ginkgo 3. Siamo impegnati a lavorare a stretto contatto con i nostri partner per sostenere gli obiettivi del Green Deal europeo". 

Pascal Roudier, Bruno Farber e Guillaume Ribet, partner di Ginkgo Advisor, concludono: "Abbiamo il vantaggio di 12 anni di esperienza nel campo della bonifica e della riqualificazione di aree industriali dismesse in Europa e abbiamo costruito un team molto specializzato per sostenere le nostre ambizioni di crescita. Siamo particolarmente onorati della fiducia del Fondo Europeo per gli Investimenti per questa terza edizione. Il EIF ci ha aiutato a raggiungere una dimensione più ampia nella creazione del nostro panorama di investimenti ad impatto fornendoci un marchio di qualità di altissimo livello". 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo