Quantcast

Vigilanza

Ocf, radiato un consulente finanziario ex Fideuram

Tra le violazioni del Regolamento Intermediari addebitate, figura l’aver “acquisito, quantomeno temporaneamente, la disponibilità di somme di pertinenza della clientela”

tribunale

D. N., ex consulente finanziario di Fideuram, è stato radiato dall’Albo unico dei consulenti finanziari dal Comitato di vigilanza dell’organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari, presieduto da Carla Rabitti Bedogni. Si legge tra l’altro nella delibera: “nonostante le somme irregolarmente percepite siano state restituite e sebbene le condotte siano riferibili ad una sola cliente – la complessiva opacità nei rapporti con quest’ultima e l’avvenuta realizzazione di plurime condotte acquisitive – ciascuna delle quali, anche singolarmente considerata, suscettibile di determinare la radiazione del consulente – in un ampio arco temporale e per un rilevante ammontare di somme di denaro, nonché le modalità con cui è stata realizzata la predetta irregolare operatività – caratterizzata dall’uso prolungato e ripetuto di due carte bancomat a valere sul conto corrente della suddetta cliente, di cui il consulente risulta aver liberamente usufruito senza alcun limite formalmente prestabilito – costituiscono circostanze particolarmente aggravanti e tali da compromettere del tutto l’affidabilità del consulente”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo