Quantcast

Real estate

Immobiliare di pregio: fatturato record per Engel & Völkers nel 2021

Elevata la domanda di immobili di pregio in tutto il mondo. In aumento del 55% anche il fatturato di Engel & Völkers Italia

Immobiliare, investitori istituzionali a caccia di uffici

Nel 2021 Engel & Völkers, società leader a livello mondiale nel settore dell’immobiliare di pregio, ha aumentato i ricavi da commissioni del 39% rispetto al 2020, ottenendo un fatturato da 1,27 miliardi di euro contro i 937 milioni dell’anno precedente, registrando così la migliore performance economica della storia del Gruppo. La società ha intermediato immobili per un valore di circa 40 miliardi di euro (2020: 27 miliardi di euro), rafforzando il proprio percorso di crescita. 

"Il 2021 è stato un anno record per Engel & Völkers, grazie all’elevata domanda di immobili di pregio e al proseguimento della nostra strategia aziendale. La forte crescita del Gruppo deriva dall'eccellente formazione degli agenti, dall’alto livello di professionalità e dall'intensificazione della nostra attività nei mercati di prima e seconda casa in tutto il mondo, nonché dal continuo investimento nella nostra piattaforma digitale", ha dichiarato Sven Odia, Ceo di Engel & Völkers.

Mercato immobiliare globale in ripresa: l’Italia protagonista della crescita del brand tedesco

L'Italia ha registrato una crescita record totale del 55% passando da 43.9 milioni del 2020 a 67.9 milioni nel 2021. In Italia il network di Engel & Völkers è diventato molto forte, ad oggi si contano oltre 1000 collaboratori e si prevede un’ulteriore crescita del numero degli agenti e consulenti immobiliari nel prossimo futuro, questo a supporto del piano ambizioso di sviluppo del 2022 con l’apertura di nuovi punti vendita Engel & Völkers nel Belpaese.

Engel & Völkers Americas ha registrato la maggiore crescita del fatturato nella divisione Residential del Gruppo, generando circa 544 milioni di euro di ricavi da commissioni, con un aumento del 54% rispetto al 2020, grazie all’attività di più di 260 shop e di oltre 5.000 agenti. Engel & Völkers ha continuato a registrare una forte performance anche nella regione DACH, aumentando il fatturato del 12% (circa 310 milioni di euro). Germania, Austria e Svizzera si confermano mercati particolarmente strategici per acquirenti privati e investitori grazie alla loro stabilità. L'allentamento temporaneo delle restrizioni di viaggio e il ritorno della clientela internazionale durante l'estate hanno portato a un significativo recupero nelle località in cui si privilegia il mercato delle seconde case. Spagna, Portogallo ed Andorra hanno visto un aumento del 77% delle entrate rispetto all'anno precedente. Anche Francia, Paesi Bassi e Belgio hanno aumentato il loro fatturato complessivo del 26%. Infine, i ricavi generati dal Market Center Dubai sono cresciuti del 119%.

La domanda globale di immobili di lusso, in particolare, è rimasta alta per tutto lo scorso anno. Tra gennaio e dicembre 2021, Engel & Völkers ha registrato il 97% in più di transazioni per quel che riguarda la fascia di immobili con un prezzo compreso tra i 5 e i 10 milioni di euro, rispetto all'anno precedente. La crescita è stata del 90%, invece, se si guarda alla vendita di proprietà del valore superiore ai 10 milioni di euro. "L'aumento significativo della domanda internazionale nel segmento premium riflette la stabilità del mercato, un trend destinato a rimanere costante per tutto il 2022", ha proseguito Sven Odia.

La divisione Commercial, specializzata in investimenti residenziali, commerciali e alberghieri, nonché nella locazione di spazi per uffici industriali e commerciali, ha generato un fatturato di circa 145 milioni di euro nel 2021, che equivale a una crescita del 25% (2020: 115 milioni di euro), grazie all’attività delle 120 sedi del Gruppo distribuite a livello globale.

Prospettive per il 2022: rafforzare il proprio modello di business e assumere nuovi agenti in tutto il mondo

Engel & Völkers intende proseguire con il suo percorso di espansione nel 2022: il collaudato modello di business del Gruppo, che consiste nei pilastri oramai consolidati del franchising, del concetto di Market Center e delle operazioni portate avanti dall'azienda, verrà ulteriormente rafforzato. Il numero crescente di esperti che lavorano sotto il marchio Engel & Völkers riflette la professionalità dell'azienda. Nel 2021, nella sola sede centrale di Amburgo sono stati assuntioltre 70 nuovi dipendenti e sono stati aperti più di 90 nuovi negozi in tutto il mondo. "Per rafforzare la presenza globale del marchio e la nostra competenza sul mercato internazionale, continuiamo ad assumere personalità forti e a dar loro la possibilità di scrivere insieme a noi i prossimi capitoli della nostra storia di successo", ha concluso il CEO del Gruppo Sven Odia.      

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo