Quantcast

Finanza sostenibile

Comgest rafforza l’investimento responsabile nel 2021

Team Esg rafforzato con l’arrivo di un nuovo Head of Responsible Development; il team è raddoppiato negli ultimi due anni. Rendimento del 30% per la strategia azionaria paneuropea

Comgest rafforza l’investimento responsabile nel 2021

Arnaud Cosserat, Ceo di Comgest

Gli Aum del gruppo Comgest a fine anno sono saliti a 41,2 miliardi, con oltre 1 miliardo di afflussi netti nella strategia Comgest Equity Japan. L’approccio growth prudente di Comgest mira a mantenere un'adeguata qualità in tutte le strategie, nonché nella filosofia di investimento rivolta al settore quality growth durante le rotazioni cicliche dei titoli, che ha aiutato a diversificare i flussi di fondi e le strategie. L’approccio è stato chiaramente visibile nella strategia Japan Equity, che ha avuto più di 1 miliardo di euro di afflussi lo scorso anno, così come nelle strategie Europe Opportunities, Europe Smaller Companies, Global Equites e PLUS. Delle oltre 15 strategie azionarie di Comgest, sette hanno ora un AUM superiore a 1 miliardo di euro. Gli AUM del Gruppo sono aumentati del 5,7%, a 41,2 miliardi di euro.  

CONTINUO RAFFORZAMENTO DEL TEAM ESG, DELLE RISORSE E DEL RICONOSCIMENTO DEL SETTORE

L'ESG è parte integrante dell'approccio quality growth di Comgest. Nel 2021 abbiamo rafforzato l’approccio bottom-up nell’investimento responsabile: incrementando il team ESG in termini di membri ed esperienza, migliorando il reporting e l’engagement e ristrutturando la governance per riflettere meglio la “diversity” degli azionisti. Abbiamo anche aumentato le iniziative in questo ambito in tutto il Gruppo.

Il 2021 è culminato con la nomina di Alix Faure in qualità di Head of Responsible Development. Alix arricchisce il team ESG, che negli ultimi due anni è più che raddoppiato e ora conta 7 membri, con 16 anni di esperienza negli investimenti - di cui 11 nella finanza sostenibile.

Grazie alla solidità del team, nell'ultimo anno, Comgest ha condotto oltre 120 attività di engagement, più che raddoppiando gli sforzi dal 2020. Durante il 2021 abbiamo continuato nel nostro più grande impegno collaborativo fino ad oggi con il CDP Non-Disclosure Project come lead investor (cioè, leader nell'attività di engagement e follow-up) per richiedere dati relativi al cambiamento climatico, alla sicurezza dell'acqua e/o alla deforestazione.  

Il team ESG ha anche continuato ad ampliare l’archivio ESG-Climate Impact Report che in precedenza copriva le strategie Global Emerging Markets (GEM), Europa e Globale di Comgest, ma ora include anche il Giappone e le nuove strategie della gamma Plus per GEM, Europa e Globale. Ogni rapporto illustra in dettaglio i dati sull'impatto ambientale e sul carbonio del rispettivo portafoglio.

Ad oggi, il 97% degli AUM dei fondi pubblici di Comgest è classificato come articolo 8 secondo la Sustainable Finance Disclosure Regulation (SFDR).   

Al fine di migliorare la ricerca, il reporting e la comunicazione sugli investimenti responsabili, Comgest ha istituito un nuovo Comitato per gli Investimenti Responsabili per supervisionare meglio e consolidare la conoscenza degli investimenti, dell'industria e delle normative del Gruppo sui temi ESG.

Comgest è stata classificata come il primo asset manager con la più alta concentrazione di fondi con Morningstar Sustainability Rating superiori alla media nel rapporto Morningstar Fund Family 100 recentemente pubblicato.   

Per il terzo anno consecutivo, nel 2021, Comgest ha ricevuto la massima valutazione "A+" dai Principles for Responsible Investment (UN PRI), promossi dalle Nazioni Unite, in tutti e tre i loro criteri: "Strategy & Governance", "Listed Equity - Incorporation" e "Listed Equity - Active Ownership".

Sebastien Thévoux-Chabuel, Head of Responsible Investment di Comgest ha dichiarato: "Molti clienti spingono ora per un cambiamento positivo oltre che per i rendimenti, e le autorità di regolamentazione approfondiscono la loro attenzione sugli standard ESG dell'industria del risparmio gestito; crediamo che Comgest sia ben posizionata per soddisfare tali aspettative. Le considerazioni ESG incorporate nelle nostre decisioni d'investimento sono un risultato naturale dello stile d'investimento quality growth di Comgest e del nostro impegno per una gestione responsabile del patrimonio dei nostri clienti. Il nostro continuo investimento nell'ampliamento delle nostre competenze e risorse ESG aggiunge un ulteriore livello di valore che ci permetterà di continuare a soddisfare queste aspettative in futuro".   

Arnaud Cosserat, CEO di Comgest, ha dichiarato: "Gli investitori sono alla costante ricerca del legame tra 'performance' e 'sostenibilità'. Questo anello mancante è l'investimento a lungo termine, che è al centro del nostro approccio quality growth".

 

PERFORMANCE RECAP

Per molti versi, gli ultimi dodici mesi sono stati straordinariamente positivi per i mercati azionari. C'era un genuino ottimismo nei media che il 2021 sarebbe stato caratterizzato da un sollievo dalle preoccupazioni legate al Covid e da un ritorno alla vita normale con l'implementazione dei vaccini in tutto il mondo. La ripresa economica è stata fortemente amplificata da politiche monetarie e fiscali accomodanti di pacchetti di stimolo economico, mercati liquidi e bassi tassi di interesse - il cocktail perfetto per mercati azionari solidi. Il più antico portafoglio azionario paneuropeo di Comgest, per esempio, ha registrato un impressionante rendimento del 35% contro il 25% del benchmark, MSCI Europe Index.

Se questo cocktail ha funzionato bene per i mercati sviluppati, i mercati emergenti e le azioni asiatiche hanno chiuso l'anno in territorio negativo - il giro di vite normativo dell'estate 2021 in Cina ha portato forti venti contrari per gli investitori quality growth, a cui si è andata a sommare una rotazione di stile. Alla fine del 2021 l'inflazione ha subito una forte accelerazione a livello globale. Secondo Comgest, il modo migliore per proteggere il patrimonio dei clienti dall'inflazione è l'investimento bottom-up in società che dimostrano un forte pricing power con bassi livelli di indebitamento, quindi un investimento quality growth. 

 

L'EVOLUZIONE DELLA GOVERNANCE RAFFORZA L'AMPIA PARTNERSHIP E LA DIVERSITÀ

Comgest considera la propria struttura di azionisti come una "ampia partnership" che è inestimabile per la longevità, la cultura e i valori. Attualmente impieghiamo oltre 200 persone a livello globale, di cui 151 sono anche soci. A seguito di discussioni interne, il Gruppo ha ristrutturato la governance a livello di holding (Comgest Global Investors S.A.S) nel 2021 per garantire una più ampia rappresentanza degli azionisti in termini di genere, nazionalità, esperienza e membri indipendenti. Un nuovo Consiglio dei soci è responsabile della definizione della direzione strategica a lungo termine e della pianificazione del capitale, del controllo di vigilanza e della rappresentanza degli azionisti. Il Consiglio è composto da 12 membri, di cui 5 donne e 3 indipendenti. Inoltre, un nuovo comitato esecutivo, che assiste il CEO nell'attuazione dei piani strategici del Gruppo e nel mantenimento della supervisione delle attività del Gruppo, comprende 11 membri, di cui 4 donne. Crediamo che questa nuova struttura preserverà i valori della partnership di Comgest e rafforzerà la visione strategica e le capacità del Gruppo. 

INVESTIRE NELLA DIVERSITÀ

La cultura della partnership di Comgest ha sempre valorizzato il pensiero indipendente e la diversità. Nel 2021, il team di investimento è passato da 49 a 50 gestori di portafoglio, di 17 nazionalità diverse. Puntiamo a mantenere un equilibrio di genere sul posto di lavoro: attualmente circa il 45% dei nostri dipendenti sono donne, e il 29% dei nostri analisti e gestori di portafoglio sono donne – 3 volte la media del settore.  

Nel 2021, Comgest ha aderito a due iniziative sulla diversità:

The Diversity Project: Comgest è orgogliosa di essere diventata membro del Diversity Project, la cui missione è quella di educare e migliorare l'industria del risparmio gestito. Questa importante collaborazione permette a Comgest di collaborare con i peer del settore e di condividere le opinioni sulle opportunità e le sfide affrontate. Siamo impegnati in queste partnership perché ci permettono di continuare a migliorare la diversità all'interno della nostra forza lavoro e l'inclusione sul posto di lavoro.

Fondsfrauen: Comgest è altrettanto orgogliosa di essere entrata a far parte di Fondsfrauen, la più grande rete di donne di lingua tedesca per l'avanzamento di carriera, la diversità e la parità di genere nell'industria finanziaria.

The Comgest Foundation, il nostro ramo filantropico, ha recentemente festeggiato il quarto anniversario. Dal 2017, 33 progetti sono stati sostenuti dai dipendenti Comgest per favorire vari temi come l'istruzione, la disabilità o altri programmi che mirano a migliorare la vita delle persone in difficoltà.

Comgest si impegna a promuovere e abbracciare la diversità e l'inclusione internamente ed esternamente. Crediamo nelle ricadute positive per i nostri clienti, colleghi, affari e la società.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo