Quantcast

Certificates

Vontobel lancia i certificati anti-incertezza

I nuovi Memory Cash Collect Certificate su basket di indici e su singoli titoli italiani offrono rendimenti annui tra il 6,20% e il 10,80%

Vontobel, nuovo responsabile per il business dei Certificati in Italia

Jacopo Fiaschini

Vontobel - player di primaria grandezza a livello europeo nel campo dei Certificati e presente sul mercato italiano dal 2016 – ha quotato sul SeDeX 9 nuovi Memory Cash Collect, 3 su basket di indici e 6 su singoli titoli italiani, pensati per contrastare l’attuale periodo di incertezza.

Il 2022 si è aperto con mercati particolarmente turbolenti, a causa dell’aumento dell’inflazione, della crescente domanda energetica, con conseguenti rialzi dei prezzi delle commodity, e delle tensioni geopolitiche, fattori che hanno portato a una certa volatilità.

Vontobel ha così pensato di strutturare dei nuovi prodotti utili nell’attuale situazione di mercato. 

I tre certificati su indici sono caratterizzati da Barriera a scadenza al 70%, possibilità di rimborso anticipato dal terzo mese con Livello Autocall fisso al 100% e premi trimestrali con effetto memoria, e sono in grado di offrire rendimenti annui tra il 6,20% e il 6,40%. 

I sei prodotti su singoli sottostanti sono legati all’andamento di titoli italiani caratterizzati da volatilità storicamente contenute, hanno Barriera a scadenza al 65%, possibilità di rimborso anticipato dal terzo mese con Livello Autocall fisso al 100% e premi mensili con effetto memoria, e offrono rendimenti annui tra il 6,60% e il 10,80%.

Jacopo Fiaschini, responsabile Flow Products Distribution Italia ha commentato: “Le ultime settimane sono state particolarmente difficili per i mercati, con le notizie di una crisi Russia - Ucraina che si aggiungevano al rialzo dell’inflazione e alle problematiche legate al fabbisogno energetico globale. In un contesto del genere il rialzo della volatilità implicita (il VIX ha registrato +60% circa in 3 giorni, passando da un valore di 20 il 9 febbraio al picco di 32 del 14 febbraio) ci ha spinti a strutturare certificati su indici con rendimenti superiori al 6%, e su singoli titoli italiani caratterizzati da volatilità storicamente contenute. Il nostro obiettivo è sempre quello di rispondere alle esigenze dei nostri clienti nelle diverse situazioni di mercato”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo