Quantcast

Digitalizzazione

Banca Widiba innova la piattaforma di consulenza

Implementato un tool di analisi del patrimonio non finanziario. Nuova interfaccia anche della piattaforma dedicata ai clienti

Banca Widiba, nuova brand identityCambiano logo, sito e uffici

Banca Widiba punta ancora sull’innovazione, con l’obiettivo di mettere a disposizione della Rete di Consulenti finanziari e dei propri clienti servizi in continua evoluzione, per rispondere in maniera sempre più completa e up-to-date alle esigenze finanziarie delle persone. Le importanti novità riguardano infatti la piattaforma di consulenza, con l’implementazione di tool di analisi del patrimonio non finanziario, e la nuova interfaccia della piattaforma dedicata ai clienti, che cambia volto diventando ancor più moderna e intuitiva. Al servizio dei clienti, si aggiunge, oltre all’identificazione tramite SPID, anche una nuova modalità di riconoscimento facciale in fase di apertura conto che sfrutta la Carta di Identità Elettronica, garantendo processi ancora più rapidi e sicuri.

In particolare, le innovazioni rivolte alla piattaforma di consulenza certificata WISE vanno ad arricchire ulteriormente il servizio di consulenza olistica offerto dagli advisor di Banca Widiba a beneficio finale dei clienti. I tool, che si affiancano ai numerosi servizi di consulenza in materia di investimenti già presenti, si estendono alle diverse tipologie di analisi che vanno da quella immobiliare a quella aziendale, passando per quella successoria, con lo scopo di fornire una visione completa del patrimonio. Grazie al tool dedicato alla sfera immobiliare il Consulente, su richiesta del cliente, può effettuare l’analisi di tutto o di parte del patrimonio: per esempio, partendo dai dati catastali, può aggiornare le informazioni date dal cliente per ottenere la redditività del patrimonio immobiliare sia a reddito sia non a reddito, senza trascurarne la rischiosità. Riguardo la fattispecie dell’ambito aziendale, il servizio permette di recuperare i dati delle partecipazioni dirette dei clienti in società di capitale italiano depositati presso le banche dati delle camere di commercio, offrendo anche un'analisi di benchmarking rispetto a peer comparabili. Il tool di pianificazione successoria, invece, permette di erogare l’analisi per la determinazione del patrimonio disponibile ai fini successori, con l'indicazione della quota di ciascun bene spettante ai potenziali eredi legittimi e/o testamentari, e la simulazione dei presunti effetti fiscali per i potenziali eredi, sulla base della normativa vigente al momento dell’analisi. Un ultimo tool a disposizione del Consulente finanziario sarà quello legato alla previdenza, tema sempre più importante da affrontare in una logica di consulenza patrimoniale. Per tutte le analisi effettuate viene consegnato al cliente un report che contiene integralmente dati e risultati ottenuti.

Le innovazioni vanno a beneficio anche della nuova piattaforma clienti, ora totalmente personalizzabile - dalle funzioni più utilizzate alle “viste” preferite, dalle promozioni alle grafiche - per una maggiore semplicità di utilizzo, immediatezza e fruibilità. L’interfaccia è anche in grado, tramite un motore evoluto, di adattarsi in base al comportamento dell’utente, per trasferire un’esperienza unica e “on demand” a ciascuna persona. All’interno della piattaforma, i clienti hanno a disposizione Widdy, l’assistente virtuale di Banca Widiba, basato su tecnologie di I.A. e ulteriormente sviluppato tramite funzionalità predittive con lo scopo di prevedere le esigenze del cliente prima ancora che quest’ultimo richieda assistenza. Ad oggi, il totale dei messaggi predittivi ammonta a più di 70mila, con un’efficacia del 98% di no recall nei sette giorni successivi al messaggio. Widdy ha raggiunto l’83% di risposte esatte a fronte delle 247mila sessioni avviate e 454mila domande ricevute. La nuova interfaccia della piattaforma include anche la possibilità di personalizzare l’icona dell’assistente virtuale.

Sempre per quanto riguarda l’esperienza del cliente, Banca Widiba introduce novità per quanto riguarda le modalità di riconoscimento su App e sito volte all’apertura del conto. Alla possibilità di utilizzare lo SPID, si affianca una nuova tecnologia che sfrutta la combinazione di Carta di Identità Elettronica (fotografata e letta tramite lettore NFC da cellulare), selfie scattati da diverse angolazioni e algoritmi di face matching, che confrontano in maniera automatica le foto con il documento, garantendone la sicurezza.

“Siamo orgogliosi di proseguire nel nostro percorso di innovazione: le novità in apertura del 2022 sono numerose e denotano l’attenzione che da sempre la Banca riserva sia ai Consulenti sia ai clienti”, dichiara Daniela Pivato, Direttrice IT & Innovazione Digitale di Banca Widiba.“Grazie all’intervento della tecnologia, diamo modo agli advisor di allargare il proprio raggio d’azione anche ad ambiti come quello immobiliare, aziendale, successorio e previdenziale. Dall’altra parte, mettiamo a disposizione dei nostri clienti strumenti sofisticati per rispondere ad ogni esigenza e volti alla semplificazione dei processi, come quello di apertura del conto corrente, oggi ancora più rapido grazie alle nuove tecnologie di riconoscimento del volto. Prevediamo di continuare su questa strada, per dare sempre più valore aggiunto e contribuire ad un reale miglioramento dell’esperienza bancaria”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo