Quantcast

Guerra e finanza

I fondi comuni gestiti da Dws bloccano gli investimenti in titoli russi

In coordinamento con i consigli dei fondi, Dws sospenderà inoltre la sottoscrizione di nuove quote in fondi comuni con una significativa esposizione russa

In Italia gli Esg sono un mercato ancora acerbo

Dws è solidale con il popolo dell'Ucraina. Lo sviluppo dell'ultima settimana segna una triste svolta in Europa, dove la libertà è stata la pietra angolare della prosperità collettiva per decenni. Questa guerra di aggressione non solo ha minato la fiducia tra il governo russo e il mondo occidentale, ma cambierà permanentemente l'architettura di sicurezza dell'Europa, la politica energetica e creerà una significativa volatilità.

“Come gestore fiduciario globale, abbiamo la responsabilità di affrontare le sfide del mercato oltre a condividere la responsabilità del momento. Data la situazione attuale, i fondi comuni gestiti attivamente da Dws non effettueranno più nuovi investimenti in titoli russi fino a nuovo avviso. Inoltre, in coordinamento con i consigli dei fondi, sospenderemo la sottoscrizione di nuove quote in fondi comuni con una significativa esposizione russa e gestiremo l'esposizione russa esistente per conto dei nostri clienti in linea con la politica di investimento dei singoli fondi e con il nostro impegno fiduciario. Naturalmente, attueremo anche tutte le sanzioni imposte dall'Ue, dal Regno Unito e dagli Stati Uniti alle entità russe” scrive Dws in una nota.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo