Quantcast

Tendenze

La pandemia ha avvicinato le donne alla finanza

Secondo un sondaggio di eToro, è forte il richiamo verso una maggiore educazione finanziaria e più modelli femminili che parlano di finanza, soprattutto tra le under 30

L’ex supervisor del sistema bancario israeliano Ber vice Ceo e global Coo di eToro

Hedva Ber a vice Ceo e Global chief operating officer di eToro

eToro, piattaforma sociale di investimento attiva a livello globale, ha pubblicato oggi i risultati del suo sondaggio sulle abitudini e l’approccio all’investimento delle investitrici donne.

Nel nostro Paese, tra i risultati più eclatanti emerge l’impatto della pandemia sulle abitudini di investimento. Fra le conseguenze maggiori vi sono state la diminuzione del reddito disponibile (34%) e la spinta verso un maggiore coinvolgimento nella gestione della propria situazione finanziaria (37%), così come la nascita di un senso di urgenza nell’avere un fondo di risparmio (23%). Delle donne che hanno affermato di aver risentito dell’impatto della pandemia, oltre un terzo (37%) si è avvicinata al mondo degli investimenti proprio nel corso di quest’ultima, iniziando ad investire negli ultimi due anni, mentre quasi il 70% lo ha fatto alla ricerca di un reddito aggiuntivo.

Un altro aspetto importante, sottolineato dai risultati del sondaggio, è il fattore educativo. Il 43% delle investitrici ricerca informazioni per aumentare la propria erudizione finanziaria, soprattutto tra le under 30 dove il dato balza al 56%. L’educazione finanziaria è vista come un elemento chiave anche per spronare le donne ad avvicinarsi al mondo degli investimenti, così come lo sarebbe avere più modelli di riferimento femminili che parlano di finanza. 

Più rappresentanza e più diversità nel mondo degli investimenti, quindi, così come si sente il bisogno di incoraggiare maggiore diversità tra le classi dirigenziali nel mondo corporate. 

Il Deputy CEO e Global Chief Operating Officer (COO) di eToro, Dr. Hedva Ber dichiara: "La leadership femminile e la diversità nel consiglio di amministrazione hanno vantaggi comprovati, non solo per la cultura aziendale ma anche per la crescita e lo sviluppo del business. Ciò significa che l'impatto di questi fattori, nel lungo termine, non è solo funzionale nel creare un'azienda più forte e resiliente, con processi migliori e un pensiero più fresco, ma comporta a sua volta risultati migliori per gli investitori".

eToro lancia quindi il suo nuovo FemaleLeadership Smart Portfolio, offrendo così agli investitori un'esposizione a lungo termine alle aziende che già dimostrano solide credenziali e una forte consapevolezza in merito alla parità di genere. Il portafoglio è composto da 35 società quotate negli Stati Uniti e disponibili nell'universo azionario esistente di eToro, classificate in base a una serie di parametri tra cui la diversità di genere, le valutazioni del consenso degli analisti, la liquidità dei titoli e la capitalizzazione di mercato. Per qualificarsi, almeno il 40% dei dirigenti e del consiglio di amministrazione della società devono essere donne.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo