Quantcast

Real estate

Castello Sgr: il fondo Milan urban private fund acquisisce immobile in via Santa Maria Segreta

L'acquisizione, del valore di 49 milioni di euro, conferma la leadership della Sgr

Castello Sgr: il fondo Milan urban private fund acquisisce immobile in via Santa Maria Segreta

Milan Urban Private Fund, fondo d’investimento immobiliare gestito da Castello SGR, ha finalizzato in data odierna l’acquisizione da ITAS dell'immobile sito in Milano, Via Santa Maria Segreta 5. Il prezzo di acquisto è stato pari a Euro 49 milioni. 

L’immobile, con una superficie di circa 3.800 mq, si trova in zona Cordusio ed è interamente locato.

Il Fondo, che adotta una strategia di investimento ESG ai sensi della normativa vigente, è in Classe Energetica A e risulta inoltre in ottime condizioni. 

La strategicità dell’investimento risiede nella localizzazione dell’immobile nel pieno del Central Business Distract ("CBD") milanese e nel crescente appeal del segmento uffici a Milano.

L’area di Piazza Cordusio negli ultimi anni è stata teatro di importanti progetti di riqualificazione immobiliare che sono partiti dagli imponenti edifici d’epoca che si affacciano sulla piazza e che l’hanno resa un polo di attrazione per player e brand internazionali. L'evoluzione della piazza culminerà con l’importante progetto di riqualificazione urbana che punterà su una nuova viabilità e un nuovo arredo urbano. Al termine di tali interventi, l’area di Cordusio si confermerà come il nuovo cuore pulsante del business, dello shopping e del turismo internazionale.

Il mercato uffici a Milano si è mostrato estremamente resiliente durante la pandemia, soprattutto per gli asset core: negli ultimi tempi si registra una forte crescita in termini di domanda (a fronte di una scarsità di spazi di qualità), di take-up (+28% nel 2021) e di canoni di locazione (ormai sopra i €600/mq/p.a.). Il CBD milanese si conferma inoltre capace di attrarre investitori istituzionali leader del settore immobiliare, grazie al ruolo che la città sta riscontrando in ambito internazionale, con conseguente ulteriore compressione degli yield.

Giampiero Schiavo ha commentato: "Questa acquisizione conferma la posizione di leadership di Castello. Sono particolarmente soddisfatto di averla portata a compimento perché l'immobile si trova una zona di prestigio e in forte espansione. Sono certo che riusciremo a creare ulteriore valore a beneficio degli investitori del fondo".   

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo