Quantcast

ConsulenTia 2022/ Le interviste

Conte, Anasf: “Formazione e digitale per dare servizi e relazioni umane migliori”

"L’innovazione tecnologica e digitale non è una scorciatoia, ma serve a ottimizzare i processi. Solo in questo modo liberiamo tempo per la relazione".

Il direttore di Investire Sergio Luciano intervista Luigi Conte, presidente di Anasf, l’associazione che ha riportato finalmente in presenza a Roma, ConsulenTia, l’evento dedicato ai professionisti del settore.

 “La prima emozione è quella di tornare in presenza consapevoli di aver messo in pista tante iniziative di formazione insieme ai nostri partner. La formazione professionale permanente è il mantra del consulente finanziario e dell’Anasf. Mi piace pensare che si crei un processo e un patto solido tra consulenti e cittadini all’interno del quale il consulente è impegnato a costruire la sua preparazione mentre il cittadino, a sua volta, è impegnato a seguire il consulente e a stimolarlo per costruire una cultura finanziaria in senso ampio.  Da qui parte deve partire una nuova idea di consulenza nel segno di un patto di collaborazione tra le parti. Nell’ambito del Pnnr una delle missioni parla proprio di cultura. La formazione in senso lato ùnon deve  esaurirsi solo nella informazione. Occorre dire “no” alla società “ wikipediana” e un si a una società che vuole approfondire invece i temi per fare scelte distintive. L’innovazione tecnologica e digitale non è una scorciatoia, ma serve a ottimizzare i processi. Solo in questo modo liberiamo tempo per la relazione. Parliamo di un nuovo umanesimo a fronte di una tecnologia che avanza e che non deve sostituire l’uomo. In questo modo il tempo che resta aiuterà a progettare il futuro e quelli che sono i sogni di un Paese”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo