Quantcast

Fintech

Azimut Marketplace raddoppia il numero di nuovi clienti

La piattaforma digitale, lanciata dal Gruppo Azimut e da Step 4 Business, continua ad ampliare l’offerta con servizi su misura per le pmi

Martini (Azimut): lavoro in ufficio? non è un dogma, contano gli obiettivi

Paolo Martini, amministratore delegato e dg di Azimut Holding

Oltre 2.300 Pmi registrate, 95 milioni di euro di operazioni di credito richieste e il 97% di clienti con conti aziendali aggregati. Sono i numeri che caratterizzano Azimut Marketplace, piattaforma ideata dal Gruppo Azimut e da Step 4 Business, nei primi 6 mesi dal lancio.

La piattaforma mette a disposizione delle imprese i principali servizi finanziari di alcune delle società del fintech, come Azimut Direct (finanza per la crescita), Crif (aggregazione completamente gratuita dei vari conti correnti e strumenti di fatturazione elettronica oltre a soluzioni di finanza agevolata), Ebury (pagamenti internazionali in valuta), October (finanziamenti istantanei), Workinvoice (anticipo fatture digitale) e Satispay (pagamenti digitali).

Anche a seguito della recente iscrizione all’elenco dell’Oam come agente nei servizi di pagamento, la piattaforma è stata arricchita con i servizi di nuovi partner  tra cui Qonto, Opyn, Capital Tech, Mamacrowd, Vedrai e Amazon Pay.

Crif e Azimut Direct, già partner della piattaforma dal lancio, completano l’offerta con cyber security, corporate advisory per il supporto e l’internazionalizzazione dell’impresa e servizi di valutazione esg (environmental, social, governance).

Per quanto concerne la sostenibilità, a breve verrà integrata sulla piattaforma anche la soluzione di Up2You, start-up innovativa che permette di ridurre e compensare le emissioni di CO2 e comunicare l’impegno ambientale in maniera corretta.

Marco Montagnani, amministratore delegato di Azimut Marketplace, aggiunge: “La forte scommessa di Azimut Marketplace by Step sull’innovazione tecnologica, sull’open banking e sulla creazione di un ecosistema fintech completo, grazie alla collaborazione con i migliori player del settore, si sta rivelando vincente. Gli imprenditori e le piccole e medie imprese, in un momento senza dubbio complesso per l’economia del paese, sanno di poter contare su un nuovo, unico punto di riferimento che racchiude tutto il meglio dei servizi finanziari digitali, accessibili in maniera semplice e sicura su una piattaforma completamente gratuita. L’arricchimento dell’offerta rende Azimut Marketplace una delle piattaforme digitali dedicate alle piccole e medie imprese più ricche e complete”.

A sottolineare il ruolo di Azimut Marketplace è Paolo Martini, amministratore delegato e direttore generale di Azimut Holding: “Azimut Marketplace fa parte dell’ecosistema fintech composto da 10 aziende su cui, come gruppo, abbiamo investito negli ultimi anni e grazie anche al quale Azimut oggi si propone come alternativa ai canali bancari tradizionali per supportare i 5 milioni di pmi in Italia. Con lo stesso impegno con il quale abbiamo reso democratici ed accessibili a un pubblico retail gli investimenti in economia reale, con oltre 30.000 clienti, e ricadute positive sull’economia del nostro Paese e sulle imprese, vogliamo ora rendere efficaci, convenienti e democratici i servizi finanziari per le aziende oggi più importanti che mai considerato il contesto che stiamo vivendo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo