Quantcast

Classifiche

Fida Rating, a marzo obbligazionari in affanno

Nell’ultimo report relativo al mese marzo i replicanti sui titoli di Stato battono i fondi

Il Bund perde terreno rispetto al Btp che dà segni di vitalità

Secondo l’ultimo Fida Rating Analysis, la periodica analisi sul mercato del risparmio gestito in Italia, il mese di marzo si rivela discreto per quanto riguarda gli asset azionari, ma sulla componente obbligazionaria di portafoglio pesano perdite diffuse.

Per i prodotti obbligazionari il  quadro è complessivamente negativo, ma in lieve miglioramento rispetto a febbraio: salgono al 24% le categorie in attivo, contro l'8% precedente, con un rendimento medio che però è ancora negativo.

Le prime tre posizioni nella classifica dei Top 10 Bond è occupata al primo posto da H20 Multibonds R Cap Eur, a seguire Hsbc GIF Brazil Bond A Eur e il terzo da EdR Fund Emerging Bons A – Eur Cap Eur. Il divario tra le performance delle tre posizioni è molto bassa se si guarda al trend mensile, mentre risulta molto più accentuato se si osserva l’andamento da inizio anno.

H20 Multibons R Cap Eur sul mese guadagna il 14,45% mentre da inizio anno perde lo 0,69% ( rispetto a un anno fa lascia sul terreno il 6,61%), Hsbc GIF Brazil Bond A Eur sul mese mette a segno un 9,98% e da inizio anno il 19,91%.

L’EdR Fund Emerging Bond A- Eur Cap Eur registra sul mese un +9,40% ma perde da inizio anno il 3,68%.

 

 

Nella classifica dei primi 10 Etf obbligazionari nelle primi tre posizioni a farla da padrona è Wisdom Tree con i replicanti che investono in titoli di Stato: sono il Wisdom Tree US Treasuries 10Y ex Daily Short, il Wisdom Tree Btp 10Y 3x Daily Short e Wisdom Tree Bund 10Y 3x Daily Short.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo