Quantcast

Salone del Risparmio 2022

Sarno, Aviva Investors: “Sostenibilità e performance a braccetto”

"In Europa la regolamentazione spinge verso una maggiore sensibilità. La vera novità è che oggi sta iniziando a crescere la consapevolezza che gli esg permettono di ottenere performance"

Aumenta il numero di prodotti compliant agli art.8 e art 9 della Sfdr. Ma qual è la percezione dell’investitore circa i vantaggi di un prodotto così caratterizzato? Ad approfondire il tema Paolo Sarno, head of client solutions Southerne Europe di Aviva Investors nello stand di Investire con il caporedattore, Marco Muffato.

“I criteri esg stanno prendendo piede nei portafogli e per noi, come sgr di matrice assicurativa, questa sensibilità è importante. Facciamo engagement e cerchiamo di integrare i principi esg su tutte le masse che gestiamo: non andiamo solo su aziende già sensibili al tema, ma anche su  quelle che devono ancora migliorare il loro approccio allo sostenibilità. Lavoriamo su tre macrocategorie: climate, people, hearth biodiversità. C’è una maggiore conoscenza rispetto ad anni fa ma c’è ancora molto lavoro da fare. In Europa la regolamentazione spinge verso una maggiore sensibilità. La vera novità è che oggi sta iniziando a crescere la consapevolezza che gli esg permettono di ottenere performance.  Ci sono già studi che dimostrano che l’integrazione dei criteri di sostenibilità permette di ottenere rendimento”.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo