Quantcast

Investimenti sostenibili

Bnp Paribas investe sull’urbanizzazione sostenibile dell’Asia

Si tratta della prima strategia incentrata sul reddito fisso in quell’area geografica, classificata come articolo 9 ai sensi della normativa Sfdr

Un socio forte in Asia per Tikehau Capital

Da Bnp Paribas asset management arriva il primo fondo obbligazionario tematico sostenibile che investe sull’Asia.

Si tratta di un fondo tematico con sede in Lussemburgo che ha l'obiettivo di cogliere le opportunità di crescita di lungo termine offerte da un'urbanizzazione sostenibile della regione.

Il Bnp Paribas Sustainable Asian Cities Bond, che  è ufficialmente la prima strategia incentrata sul reddito fisso asiatico nel mercato classificato come articolo 9 ai sensi della normativa Sfdr, è caratterizzato dal focus sulle obbligazioni asiatiche (Giappone escluso).

L’approccio alla selezione delle posizioni in portafoglio è duplice e prevede:

- l’investimento in "Sustainable labelled bonds" il cui potenziale utilizzo dei proventi è in linea con i temi delle città sostenibili (ad esempio trasporti puliti, energie rinnovabili o infrastrutture sanitarie), individuati facendo leva sull'approccio proprietario di Bnp Paribas am alla valutazione delle obbligazioni tematiche;

- l'investimento in obbligazioni di emittenti coinvolti in attività che contribuiscono alle soluzioni di sostenibilità urbana. A essere selezionati sono quelli che derivano almeno il 20% dei loro ricavi da attività che contribuiscono direttamente a prodotti tecnologici “smart grid” o a fattori abilitanti per la sostenibilità delle città asiatiche, come alcune società immobiliari.

Jean-Charles Sambor, head of emerging market fixed income di Bnpp am e portfolio manager del fondo commenta:

" La necessità di capitale per lo sviluppo delle infrastrutture in Asia, mirato a rendere le città più sostenibili, rappresenta un fenomeno strutturale e di lungo periodo che – lungi dall’essere una moda - si dipanerà nel corso di diversi decenni. Il nostro approccio tematico a gestione attiva ci consente di costruire un portafoglio obbligazionario dinamico basato su un duplice criterio che ci consentirà di generare rendimenti coerenti rispetto ai mercati obbligazionari asiatici nel loro complesso. Riteniamo che questa strategia possa dare un grande contributo, offrendo agli investitori rendimenti sostenibili a lungo termine".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo