Quantcast

Scenari/Mirabaud

Meeting Fed, previsti altri due rialzi di 50 pb

“L'aumento del tasso di partecipazione alla forza lavoro è incoraggiante, perché dimostra che l'offerta sta aumentando. In particolare, il tasso di partecipazione dei lavoratori della "prima fascia di età", tra i 16 e i 64 anni, è salito al 74,4%“. L’approfondimento a cura di Gero Jung, chief economist

"Nessuna sorpresa se la Fed tornasse ad aumentare i tassi d'interesse"

I dati sull'occupazione di maggio sono in linea con uno scenario ideale per la Federal Reserve: raggiungere un atterraggio morbido dell'attività economica, evitando una recessione. L’analisi di Gero Jung, chief economist.

“I dati sull'occupazione di maggio sono in linea con uno scenario ideale per la Federal Reserve: raggiungere un atterraggio morbido dell'attività economica, evitando una recessione. Infatti, gli ultimi dati di maggio mostrano che, mentre il livello di occupazione rimane elevato - insieme a un aumento del tasso di partecipazione alla forza lavoro - la disoccupazione resta su livelli bassi e stabili, mentre la crescita dei salari sta rallentando. Analizzando i dati sull'occupazione, notiamo che gli aumenti mensili di quasi 400 mila posti di lavoro indicano un ritmo di creazione dei posti di lavoro quasi doppio, in media, rispetto ai livelli pre pandemia. Inoltre, l'aumento del tasso di partecipazione alla forza lavoro è incoraggiante, perché dimostra che l'offerta sta aumentando. In particolare, il tasso di partecipazione dei lavoratori della "prima fascia di età", tra i 16 e i 64 anni, è salito al 74,4% (vicino ai massimi pre-pandemia). Nel complesso, i dati sono in linea con il nostro scenario che prevede altri due rialzi di 50 punti base da parte della Fed, che passerà a un ritmo più graduale di rialzi di 25 punti a partire da settembre“.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo