Quantcast

Fintech

Criptovalute, Nuri verso lo spezzatino?

La criptobanca tedesca ha avviato l’iter per il fallimento dopo aver cercato investitori senza successo

Un investitore italiano su cinque cerca di investire in criptovalute in modo indipendente

Nuri, la cripto-banca tedesca, ha presentato il procedimento fallimentare a Berlino. Si tratta della prima fintech tedesca a dichiarare fallimento a causa dei contraccolpi del mercato delle criptovalute ( il crollo della cripto Terra Luna, il calo del valore dei Bitcoin e l’insolvenza del suo partner Celsius)

Fondata nel 2015 con il nome di Bitwala, ha cercato fino all’ultimo nuovi investitori ma senza successo.

La dirigenza di Nuri, in una comunicazione sul suo blog, sostiene che i clienti non avranno ora alcuna difficoltà grazie alla partnership con Solarisbank: restano accessibili e utilizzabili tutti i saldi in euro nei conti bancari, le criptovalute nei portafogli digitali e altri beni e prodotti d’investimento.

La società potrebbe quindi avviarsi verso lo "spezzatino": altre fintech sarebbero ora interessate ad acquisire sue parti, stando a quanto riporta il quotidiano tedesco Handelsblatt.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo