Quantcast

Risultati

Fineco, raccolta netta da inizio anno in linea con il 2021

Ad agosto supera i 340 milioni di cui il 75% nel gestito. Sale l'incidenza della componente retail rispetto al totale degli aum

Alessandro Foti, ad e dg di FinecoBank

Alessandro Foti, ad e dg di FinecoBank

La raccolta netta si attesta nel mese di agosto a 343 milioni, confermando la solidità del percorso di crescita della banca anche in un mese storicamente caratterizzato dalla stagionalità estiva e da un netto aumento delle imposte pagate dalla clientela rispetto allo scorso anno.

L’asset mix vede una forte prevalenza della componente gestita con 257 milioni, con l’amministrata a 156 milioni e la raccolta diretta in contrazione per 70 milioni. Su quest’ultima componente si è infatti concentrato l’effetto delle scadenze legate al pagamento delle imposte, salite a 431 milioni nel mese rispetto a 190 milioni versati dalla clientela nell’agosto 2021.

I ricavi del brokerage nel mese di agosto sono stimati a 14 milioni: circa il 30% in più rispetto alla media dei mesi di agosto 2017/19. La stima dei ricavi da inizio anno è di circa 134 milioni.

 

Alessandro Foti, amministratore delegato e direttore generale di Fineco, dichiara: “Il mese di agosto ha visto una raccolta vivace, confermando l’efficacia della nostra strategia volta a offrire le giuste soluzioni per una pianificazione efficiente e di lungo termine, per far fronte e sfruttare le oscillazioni dei mercati. Si tratta di risultati che testimoniano ancora una volta la capacità dei nostri consulenti di affiancare i clienti e di rispondere concretamente alle loro esigenze, con un’ampia offerta di soluzioni e servizi di consulenza. Risultati particolarmente rilevanti perché ottenuti in un mese caratterizzato da una componente di stagionalità, che si aggiunge alle maggiori tasse pagate dai nostri clienti e che confermano una crescita costante, sana e sostenibile, favorita da un approccio fair e trasparente”.

Fineco Asset Management nel mese di agosto ha registrato circa 147 milioni di raccolta retail, con un forte interesse della clientela in particolare per i prodotti in delega della famiglia Fam Series. La raccolta progressiva al 31 agosto 2022 è pari a 1,7 miliardi per le classi retail e a  1,6 miliardi per quelle istituzionali, portando le masse complessive di Fam a 25,6 miliardi: 15,3 miliardi nella componente retail (+11% a/a) e  10,3 miliardi in quella istituzionale (+39% a/a).

L’incidenza della componente retail rispetto al totale aum della Banca è salita al 29% rispetto al 26% di un anno fa.

Il patrimonio totale è pari a 106 miliardi, con una crescita del 2% rispetto ad agosto 2021. In particolare, le masse del private banking si attestano a  45,6 miliardi, sostanzialmente in linea rispetto a un anno fa.

Nel mese di agosto sono stati acquisiti 6.734 nuovi clienti, confermando il trend di miglioramento della base della clientela maggiormente interessata ad investire, con il contestuale aumento dei total financial asset relativi ai nuovi conti aperti. Il numero dei clienti totali al 31 agosto si è attestato a 1.462.357.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo