Quantcast

Report Fund Family 100

Gestori europei: Morningstar rivela chi sono i migliori

Gli analisti hanno passato in rassegna i più grandi brand focalizzandosi alcuni criteri ritenuti chiave, tra cui la qualità della gamma, la stabilità e la sostenibilità

Gruppo Fideuram stacca tutti Banca Mediolanum che raccolta

Quali sono le migliori società di gestione in Europa e come individuarle? Ci ha pensato Morningstar con il report Fund Family 100 nel quale passa in rassegna i più grandi gestori europei sulla base di alcuni criteri ritenuti chiave tra cui la qualità della gamma (in base al Morningstar Medalist rating), la ripartizione tra strategie attive e passive, la stabilità della società di gestione (fondi lanciati e liquidati) e le valutazioni di sostenibilità.

L’analisi ha messo a confronto le 100 famiglie di fondi più grandi (in termini di patrimonio gestito dei fondi distribuiti in tutta Europa) e le ha classificate dalle migliori alle peggiori in base ai dati disponibili al 23 agosto 2022.

Il posto dei big

iShares, la divisione per le strategie passive di BlackRock, è la società con il più grande patrimonio gestito in Europa. Al secondo posto si colloca la stessa BlackRock. Insieme hanno asset in Europa per oltre mille miliardi di euro. Il giudizio degli analisti di Morningstar sul gruppo è “superiore alla media”.

Al terzo posto per patrimonio gestito si colloca Amundi, che, dopo l’acquisizione di Lyxor, ha il 44% degli asset in strategie passive. E’ nella media anche Ubs, che è quarta per asset in gestione, mentre Vanguard, chiude la classifica dei “top 5”.

Le società di gestione con più medaglie

Tra le 20 società con il più alto numero di classi di fondi con medaglie (Gold, Silver e Bronze), 17 hanno anche un giudizio sul "pilastro societario" che è “superiore alla media” o “alto”.

In questo universo, hanno un "parent pillar" alto, Vanguard, T. Rowe Price, Capital Group e Dimensional. Come l’anno scorso, Fundsmith e First Sentier Investors sono le società con il maggior numero di classi di fondi con Morningstar Analyst Rating pari a Gold, Silver o Bronze.

Le società più sostenibili

Il Morningstar Sustainability Rating è una valutazione quantitativa dei rischi Esg presenti in un portafoglio a confronto con i suoi correnti. Va da uno (alto rischio) a cinque globi (basso rischio).

Tra le 20 migliori società di gestione per Sustainability Rating, tre hanno anche un Parent Pillar positivo. Si tratta di Comgest, Fundsmith e Robeco. Tutte e tre hanno un Esg Commitment Level (valutazione qualitativa di un’azienda in base al suo impegno nella sostenibilità) pari a "leader".

“I fattori Esg sono integrati in tutte le asset class di Robeco a dimostrazione del suo forte impegno per gli investimenti sostenibili. La società dispone inoltre di un processo ben strutturato di azionariato attivo. Questo contribuisce a spiegare perché presenta una concentrazione relativamente alta di fondi con cinque e quattro globi”, spiega Jeffrey Schumacher, responsabile della manager reserch Emea di Morningstar.

Infine, tra le venti società con la più alta percentuale di fondi classificati sotto gli articoli 8 e 9 del regolamento Sfdr, solo quattro hanno un Esg Commitment Level pari ad Avanced (AllianceBernstein, Candriam e NN IP) o Leader (Robeco).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo