Quantcast

Borsa & mercati

Borsa Italiana: regole più semplici per le Ipo dal 3 ottobre

Vengono semplificati gli obblighi per le società e ridotti i tempi di accesso al mercato. In particolare, le novità investono gli obblighi di documentazione e il ruolo e le responsabilità dello sponsor

borsa

Dal 3 ottobre sarà più facile quotarsi. Borsa Italiana, parte del Gruppo Euronext, ha annunciato la semplificazione delle regole per le Ipo a vantaggio delle società che intendono raccogliere capitali sul mercato regolamentato Euronext Milan.

Grazie all’integrazione in Euronext, le modifiche al Regolamento di Borsa Italiana allineano il processo di quotazione in Italia agli standard europei e globali. Le modifiche al Regolamento di Borsa Italiana riguardanti la quotazione su Euronext Milan, mirano a semplificare gli obblighi per le società che si preparano a quotarsi, riducendo così il carico di lavoro e i tempi di accesso al mercato.

In particolare, sono stati semplificati gli obblighi di documentazione per le società, le competenze di Borsa Italiana in materia di ammissione e il ruolo e le responsabilità dello Sponsor.

Le semplificazioni sono in linea con l'impegno di Euronext di facilitare l'accesso ai propri mercati, sia per gli emittenti locali che internazionali.

La migrazione dei mercati di Borsa Italiana sulla piattaforma tecnologicamente avanzata Optiq® e al single order book di Euronext, prevista per il 2023 dovrebbe inoltre portare ulteriori benefici al mercato dei capitali italiani, aumentando la liquidità e la visibilità degli emittenti.

Fabrizio Testa, amministratore delegato di Borsa Italiana, ha detto: "E’ una riforma che porterà a risultati importanti per la crescita e la competitività dell'intero sistema italiano. L'Italia ha un ottimo tessuto imprenditoriale, capitali privati ​​e un'efficiente infrastruttura di mercato. Ora Borsa Italiana fa parte di Euronext, la principale infrastruttura di mercato europea. Questa riforma è il risultato dell'impegno di Borsa Italiana per la competitività dei mercati finanziari italiani rappresentato nel Libro Verde pubblicato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze. Grazie allo sforzo congiunto con Consob, le associazioni e gli altri soggetti pubblici e privati, possiamo semplificare l'accesso ai mercati per le imprese, facendo in modo che i mercati dei capitali possano fungere da strumento essenziale per finanziare la crescita, l'innovazione e la sostenibilità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo