lunedì, 4 Marzo 2024

Record di scambi su Spectrum Markets nel 2023

Nonostante le condizioni di mercato più complesse e un clima di incertezza generale nel trading, Spectrum Markets, il mercato paneuropeo per i securitised derivatives, ha messo a segno una crescita sostenuta nel 2023.

Il volume degli scambi è cresciuto del 14%, con 1,62 miliardi di titoli negoziati rispetto agli 1,42 miliardi dell’anno precedente. Tale volume è stato realizzato attraverso quasi 2,5 milioni di scambi, il 33,9% dei quali è avvenuto al di fuori dell’orario tradizionale (cioè tra le 17:30 e le 9:00 CET). Inoltre, il controvalore degli scambi di Spectrum è cresciuto del 9% rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 3,62 miliardi di euro nel 2023.

Nel corso del 2023, il quarto anno solare completo di attività per Spectrum, l’azienda ha portato avanti molteplici iniziative e raggiunto traguardi importanti, tra cui l’ingresso tra i suoi nuovi membri di UniCredit Bank GmbH, che ha reso accessibile agli investitori individuali una gamma di warrant e di certificati a leva fissa attraverso il proprio broker o la propria banca. Con tre emittenti ora attivi nella trading venue, il numero di strumenti disponibili su Spectrum per gli investitori retail in Europa è aumentato di oltre sei volte rispetto all’anno precedente.

Una partnership di rilievo è stata inoltre l’adesione di Directa Sim, il broker retail italiano indipendente, che ha permesso a un maggior numero di investitori retail di negoziare titoli 24 ore su 24 e cinque giorni su sette. Spectrum ha siglato anche una collaborazione con ICE Data Services Italy, una filiale di Intercontinental Exchange, Inc. (NYSE: ICE), che ha ampliato l’accesso ai dati di Spectrum attraverso diverse piattaforme finanziarie, e ha aderito a due importanti associazioni europee attive nel segmento dei prodotti strutturati, diventando membro sostenitore di BSW (Bundesverband für strukturierte Wertpapiere, Associazione Tedesca dei titoli strutturati) e membro di Acepi (Associazione Italiana Certificati e Prodotti di Investimento).

“Il 2023 ha presentato notevoli sfide per il mondo del trading e degli investimenti, per cui mi ritengo estremamente soddisfatto del fatto che Spectrum abbia mantenuto una performance relativamente solida, con volumi che hanno dimostrato grande resistenza e hanno continuato a crescere rispetto allo scorso anno. Possiamo dire di aver fatto importanti progressi nei nostri piani di crescita per il lungo termine culminati in un altro anno record, a testimonianza del duro lavoro di tutto il team di Spectrum e del continuo supporto dei nostri partner e membri. Guardando al 2024, la nostra attenzione resterà concentrata sul potenziamento e sull’espansione del nostro mercato. Ci impegneremo inoltre nell’implementazione di nuove opzioni di connettività e nel continuo miglioramento dell’infrastruttura di trading, puntando anche ad accogliere un numero sempre maggiore di membri”, dichiara Nicky Maan, ceo di Spectrum Markets.

Nel 2023, l’84,3% dei titoli scambiati sono stati sugli indici, il 9,9% sulle coppie di valute, il 4,1% sulle materie prime, l’1,5% sulle singole azioni e lo 0,2% sulle criptovalute. I tre principali mercati sottostanti scambiati sono stati il DAX 40 (29,4%), il NASDAQ 100 (20,2%) e l’S&P 500 (18,9%).

Condividi articolo:

Iscriviti

Popolari

Gli articoli giorno per giorno

Altri articoli
Correlati

La Sec vara regole penalizzanti per le Spac. Che succederà?

L’autorità che vigila sui mercati borsistici Usa ha recentemente...

L’ottovolante dei Bitcoin non si ferma nonostante gli Etf «benedetti» dalla Sec 

dopo 10 anni in lista d’attesa, la valuta digitale...

Arrivo di emissioni di Titoli di stato, un pensiero per i cf

Dopo un 2022 difficile per il contemporaneo calo di...