politiche monetarie

Pechino taglia di 50 punti le riserve bancarie obbligatorie

Il taglio entrerà in vigore dal 16 settembre nello sforzo di sostenere l'economia nazionale

Pechino taglia di 50 punti le riserve bancarie obbligatorie

La People's Bank of China, la banca centrale cinese, ha annunciato un taglio del coefficiente di riserva obbligatoria per le istituzioni finanziarie di 50 punti base a partire dal 16 settembre nell'ultimo sforzo per sostenere l'economia nazionale in questa fase difficile. La mossa, si legge su Adnkronos, era stata anticipata due giorni fa dalle conclusioni del governo di Pechino che aveva identificato "tagli ampi e mirati al tasso di riserva come strumento guida per le istituzioni finanziarie".

leggi anche | Il prossimo allentamento monetario cinese è vicino

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo