Quantcast

Mercati finanziari in sofferenza

Borse europee e Usa, il giorno nero

La mano pesante della Bce sui tassi e l'inflazione Usa alle stelle fanno ribassare tutti i listini. Crolla addirittura il Ftse MiB col -4,79%. Lo S&P 500 a quota -2,06%. In Italia si distinguono negativamente i titoli bancari

borsa

Giornata nera per le borse europee e Usa La pioggia di vendite, iniziata giovedì per le intenzioni manifestate dalla Bce più aggressiva del previsto sui tassi e poco incline a varare da subito piani anti-spread, è proseguita nella seduta odierna, giorno della pubblicazione dell'inflazione americana di maggio (ai massimi dal 1981). Così le Borse europee hanno chiuso in deciso calo e Milano è in caduta libera, con il FTSE MIB -4,83% ai minimi in un mese e sotto quota 23.000 punti, affossato dalle banche, che cedono anche dieci punti. Avvio in rosso anche per Wall Street con un tonfo dell'S&P-500 del 2,06%. Una conseguenza del dato peggiore delle stime sull'inflazione di maggio.

Ma la pioggia di ribassi riguarda come si diceva tutte le principali piazze borsistiche europee, nell'ultima seduta della settimana, sono tutti in profondo rosso anche il CAC 40 -2,59% di Parigi, il DAX 40 -2,88% di Francoforte, il FTSE 100 -2,01% di Londra, l'IBEX 35 -3,57% di Madrid e l'AEX -2,45% di Amsterdam.

A Milano risultati deludenti su tutta la linea, come riportano i dati di TeleBorsa: forte calo del FTSE MIB (-4,79%), che ha toccato 22.638 punti, proseguendo la serie di quattro ribassi consecutivi, iniziata martedì scorso; sulla stessa linea, giornata da dimenticare per il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 24.768 punti, ritracciando del 4,73%. Pesante il FTSE Italia Mid Cap (-4,44%); sulla stessa tendenza, depresso il FTSE Italia Star(-3,98%). In questa giornata negativa per Piazza Affari, nessuna Blue Chip mette a segno una  performance positiva. Le più forti vendite si manifestano su BPER, che prosegue le contrattazioni a -13,66%. In apnea Banco BPM, che arretra dell'11,09%. Tonfo di Fineco, che mostra una caduta dell'8,39%. Vendite su Unicredit, che registra un ribasso dell'8,07%. Seduta molto negativa inoltre per tutti i titoli del FTSE MidCap. Le peggiori performance si registrano su Mutuionline, che ottiene -7,48%. Lettera su ERG, che registra un importante calo del 6,97%. Scende Alerion Clean Power, con un ribasso del 6,91%. Crolla Webuild, con una flessione del 6,84%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo