Quantcast

Vigilanza

Consob spegne cinque siti abusivi

Si tratta di quattro portali di intermediazione e di un sito mediante il quale viene svolta un'offerta di prodotti in mancanza di prospetto informativo

Consob chiude cinque siti di offerte finanziarie irregolari

Consob ha ordinato l'oscuramento di cinque nuovi siti web che offrono abusivamente servizi finanziari/prodotti finanziari: si tratta di quattro siti di intermediazione finanziaria abusiva e un sito mediante il quale viene svolta un'offerta di prodotti finanziari in mancanza di prospetto informativo.

L'Autorità si è avvalsa dei poteri derivanti dal "decreto crescita" (legge n. 58 del 28 giugno 2019, articolo 36, comma 2-terdecies), relativamente all'oscuramento dei siti degli intermediari finanziari abusivi, nonché del potere introdotto dalla legge n. 8 del 28 febbraio 2020, articolo 4, comma 3-bis, riguardo all'oscuramento dei siti mediante i quali è posta in essere l'offerta abusiva.

I siti per i quali la Consob ha disposto l'oscuramento sono:

- "Alphapro FX" (sito https://alphaprofx.co.uk e relativa pagina https://client.alphaprofx.co.uk);

- Eurofxsecurities Limited (sito https://eurofxsecurities.com e relativa pagina http://client.eurofxsecurities.com);

- The Active Traders Ltd (sito https://theactivetraders.com e relativa pagina https://client.theactivetraders.com);

- Promarketing Ltd (sito https://green-capitalz.com e relativa pagina https://platform.greencapitalz-trade.com)

- Enercom AG (sito www.enercom.ag e relative pagine https://kyc.enercom.ag e https://sales.enercomg.ag)

 

Sale, così, a 741 il numero dei siti complessivamente oscurati dalla Consob a partire da luglio 2019, da quando è stata dotata del potere di ordinare l'oscuramento dei siti web degli intermediari finanziari abusivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo