Quantcast

Private equity

Ambienta IV: la domanda supera l’hard cap di 1,55 miliardi di euro

Si conferma il più grande fondo europeo focalizzato esclusivamente sul cambiamento ambientale

Private equity e Pmi, è ancora amore nonostante il Covid-19

Ambienta sgr ha portato a termine il first and final close del suo quarto fondo di private equity a meno di sei mesi dall’inizio dell'attività di marketing, raggiungendo il suo hard cap, pari a 1,55 miliardi di euro.

Ambienta IV è il più grande fondo di private equity mai raccolto in Europa focalizzato esclusivamente su società che promuovono un cambiamento ambientale nei loro rispettivi settori.

Il fondo ha attratto sottoscrizioni da fondi pensione, compagnie di assicurazione, fondi sovrani, banche, università, fondazioni, fondi di fondi e family office. Circa il 55% è stato sottoscritto da investitori dei paesi dell’Unione Europea, il 20% da altri Paesi europei e il resto da Stati Uniti, Canada, Sud America e Asia. In particolare, è emerso il forte sostegno dagli investitori esistenti, che hanno chiesto di reinvestire più del 100% dei capitali precedentemente investiti.

Nino Tronchetti Provera, fondatore e managing partner di Ambienta, ha dichiarato: “I trend ambientali rappresentano la più grande rivoluzione che l’economia mondiale abbia mai vissuto, una rivoluzione che plasmerà tutti i settori nei decenni a venire. Fin dal 2007, Ambienta è stata visionaria nell’applicare questi trends al mondo dell’asset management, forte di una visione di lungo periodo che ha l’obiettivo di costruire un leader globale attraverso un percorso di crescita ambizioso ma disciplinato, avendo come stella polare un approccio scientifico ed autentico alle problematiche ambientali ed alle relative soluzioni.  La fiducia che gli investitori esistenti e quelli nuovi, provenienti da tutto il mondo, hanno dimostrato nei confronti della nostra practice di Private Equity - e siamo spiacenti di non avere potuto accogliere tutti gli investitori potenziali - conferma la solidità della nostra strategia d’investimento e la qualità del nostro team".

Mauro Roversi, founding partner e cio di Ambienta Private Equity ha aggiunto: “Il Fondo IV continuerà la strategia d’investimento del Fondo III, privilegiando le transazioni primarie e l’investimento in piattaforme industriali in grado di scalare rapidamente attraverso miglioramenti interni ed operazioni di M&A internazionali. Il Fondo IV permetterà al nostro team di espandersi e di crescere a livello internazionale e, insieme al nostro chiaro valore aggiunto, offrirà agli imprenditori l’opportunità irripetibile di creare le future eccellenze della sostenibilità”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo