Quantcast

Reti

Credem guarda al futuro

Tra gli obiettivi da perseguire entro l'anno oltre 60 reclutamenti e l’adozione della nuova brand identity

Credem guarda al futuro

Moris Franzoni, direttore commerciale della rete

Un nuovo brand e oltre 60 reclutamenti per la rete di Credem entro la fine dell’anno: sono i due obiettivi presentati in occasione dell’incontro che si è tenuto nei giorni scorsi a Milano a cui hanno partecipato oltre 300 professionisti e il top management del gruppo.

L’evento, che ha visto il direttore commerciale della rete Moris Franzoni dialogare con la direzione della banca e con esperti esterni, ha permesso di fare il punto sull’evoluzione della consulenza finanziaria e sui progetti strategici di sviluppo.

La consulenza finanziaria Credem a fine marzo contava oltre 520 professionisti ed aveva raggiunto 8 miliardi di euro di raccolta (+9,5% a/a) e 780 milioni di euro di prestiti (+7,7% a/a).

Per quanto riguarda i reclutamenti l’obiettivo entro fine 2022 è replicare i 50 nuovi ingressi realizzati nel 2021 a cui si aggiungeranno almeno 12 consulenti finanziari neofiti inseriti nel progetto “What’s New”  dedicato all’inserimento di giovani professionisti.

Durante l’incontro è stato inoltre presentato il nuovo brand scelto per identificare i professionisti della rete dei consulenti finanziari Credem che sarà “Financial Wellbanker”.

La nuova brand identity ha l’obiettivo di caratterizzare il modello di business della consulenza finanziaria di Credem nel contesto bancario nazionale. Tale modello è basato sull’integrazione della rete nella struttura della banca e del gruppo per valorizzare il benessere finanziario e di vita di persone ed imprese.

 “Abbiamo deciso di dare a questo incontro il titolo “Adesso Noi”, ha dichiarato il direttore commerciale della rete consulenti finanziari Credem, Moris Franzoni, “con l’obiettivo di rappresentare idealmente il percorso compiuto negli ultimi anni dalla consulenza finanziaria Credem basato sulla sempre maggiore valorizzazione del modello di servizio unico nel panorama nazionale che è diventato il marchio distintivo della nostra rete che fa della qualità delle persone e del servizio il suo must. Tale percorso”, ha aggiunto Franzoni, “vede ora un nuovo step  con l’obiettivo di rendere la consulenza finanziaria Credem un attore sempre più importante del mercato grazie al lavoro, all’impegno ed alla dedizione che tutti noi metteremo in campo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo