Quantcast

Risultati

Fineco: a giugno la raccolta supera gli 850 milioni

La componente gestita registra flussi positivi pari a 247 milioni mentre quella amministrata supera il miliardo

Alessandro Foti, ad e dg di FinecoBank

Alessandro Foti, ad e dg di FinecoBank

Nonostante la fase di mercato particolarmente complessa, nel mese di giugno Fineco vede crescere raccolta netta e numero dei clienti.

La  raccolta netta è stata pari a 851 milioni (+7% a/a da 796 milioni di giugno 2021): la componente gestita registra flussi positivi pari a 247 milioni di euro, mentre quella amministrata supera il miliardo, grazie anche alla sottoscrizione del nuovo Btp Italia.

La componente diretta è invece negativa per 440 milioni. Nel primo semestre la raccolta netta si è attestata oltre  5,6 miliardi, sostanzialmente in linea con il risultato record dello stesso periodo del 2021.

I ricavi del brokerage in giugno sono stimati a 17 milioni, mentre la stima da inizio anno è di circa 107 milioni di euro. Nel primo semestre 2022 sono stati registrati 24,4 milioni di ordini eseguiti.

Alessandro Foti, amministratore delegato e direttore generale di Fineco, dichiara: “Fineco chiude il primo semestre con dati di raccolta molto robusti, nonostante un contesto particolarmente complesso. Si tratta di un risultato che conferma da un lato l’efficacia di un modello di business in grado di affrontare fasi di mercato difficili, dall’altro una sempre maggiore propensione agli investimenti da parte di una clientela particolarmente evoluta. Infatti, i nostri clienti apprezzano il supporto dei nostri professionisti per una consulenza qualificata, ma anche l’efficienza di una piattaforma transazionale integrata. Un’evidenza, quest’ultima, confermata dal brokerage che registra ancora una volta un risultato estremamente solido”.

Fineco asset management nel mese di giugno ha registrato circa 147 milioni di raccolta retail, con un forte interesse della clientela in particolare per la famiglia dei fondi in delega Fam Series. La raccolta progressiva al 30 giugno 2022 è pari a 1,4 miliardi per le classi retail e a € 1,5 miliardi per quelle istituzionali, portando le masse complessive di Fam a 24,5 miliardi:  14,6 miliardi nella componente retail (+11% a/a) e € 9,9 miliardi in quella istituzionale (+39% a/a).

Il patrimonio totale è 102,8 miliardi. In particolare, le masse del private banking si attestano a 43,3 miliardi. I Guided Products & Services registrano  230,6 milioni di raccolta a giugno, portando il totale da inizio anno a 1,6 miliardi. L’incidenza rispetto al totale aum è salita al 76% rispetto al 75% di un anno fa.

Nel mese di giugno sono stati acquisiti 6.317 nuovi clienti con il contestuale aumento dei total financial asset relativi ai nuovi conti aperti. Il numero dei clienti totali al 30 giugno 2022 si è attestato a 1.454.645.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo